Il latte materno previene il contagio da Hiv se la madre è infetta

allattamentoIl latte materno contiene una proteina che neutralizza l’hiv e che quindi può prevenire il contagio del bambino, quando la madre è infetta.

I ricercatori dell’americana Duke University hanno scoperto che la proteina tenascina-C (TNC), già nota per il suo ruolo nella guarigione delle ferite, si lega anche al virus hiv.

Per il loro studio, gli scienziati hanno analizzato i campioni di latte materno in diversi passaggi. Hanno visto che la proteina del latte TNC neutralizza l’hiv, catturando le molecole del virus e impedendo che il bambino venga infettato.

‘È possibile che ci siano altre sostanze nel latte materno che aiutano a proteggere contro l’hiv’, ha detto il ricercatore Sallie Permar, aggiungendo:’ma abbiamo il sospetto che la TNC in sé sia abbastanza forte per essere utilizzata come terapia di prevenzione, somministrandola per via orale al bambino, prima dell’allattamento al seno, certi che non sia nociva, poiché si trova naturalmente nel latte materno’.

La ricerca può anche spiegare perché i bambini nati da madri con hiv non sempre siano infettati dal virus.

I risultati dello studio della Duke University sono stati pubblicati sulla rivista Proceedings della National Academy of Sciences (PNAS).

Negli ultimi anni l'inizio precoce della terapia antiretrovirale e l'uso di nuove combinazioni di farmaci,
Alcuni ricercatori dicono di essere riusciti a rimuovere l'HIV dal DNA di alcuni topi, un
Oltre 37 milioni di persone vivono nel mondo con l’infezione da HIV. In molti paesi