UA-72767483-1

Bruciare legna o carbone per cuocere gli alimenti aumenta il rischio di ammalarsi

Filed under In evidenza, Lifestyle, News, Salute

grilled eggplants

Bruciare legna o carbone per cuocere gli alimenti è associato ad un aumentato rischio di ospedalizzazione o di morte per malattie respiratorie, secondo la nuova ricerca condotta in Cina e pubblicata su American Thoracic Society’s American Journal of Respiratory and Critical Care Medicine.

Lo hanno detto i ricercatori dell’Università di Oxford nel Regno Unito e dell’Accademia cinese di scienze mediche, i quali hanno riferito che le malattie respiratorie croniche e acute, i ricoveri e i decessi sono il 36 per cento superiori tra coloro che usano il legno o il carbone per la cottura, rispetto a chi usa l’elettricità o il gas.

I ricercatori riferiscono inoltre che le percentuali aumentano tra le persone che usano a lungo i combustibili solidi, arrivando per coloro che usano legna o carbone per 40 anni o più, ad avere il 54 per cento più alto rischio di ospedalizzazione o di morte da malattia respiratoria, degli altri.

Per giungere a queste conclusioni, lo studio ha esaminato le cartelle cliniche di 280.000 adulti, di 30 – 79 anni, in Cina.

Circa 3 miliardi persone in tutto il mondo vivono in famiglie che bruciano regolarmente legna, carbone o altri combustibili solidi per cuocere il loro cibo.

I combustibili solidi emettono livelli molto elevati di sostanze inquinanti, soprattutto particelle molto piccole che possono penetrare in profondità nei polmoni.

Tipicamente, queste famiglie si trovano nelle zone rurali dei paesi a basso e medio reddito.

You must be logged in to post a comment Login