UA-72767483-1

Dieta ed esercizio fisico riducono l’ipertensione come i farmaci

Filed under In evidenza, Lifestyle, News, Salute

Uno studio condotto da alcuni ricercatori del North Carolina ha rivelato che in 16 settimane, i cambiamenti dello stile di vita possono essere efficaci per contrastare l’ipertensione, quanto i farmaci.

Lo studio, che è stato presentato alla Joint Hypertension 2018 Scientific Sessions dell’American Heart Association, ha coinvolto 129 uomini e donne che erano in sovrappeso o obesi.

Erano tutti di età compresa tra i 40 gli 80 anni e tutti presentavano un’elevata pressione sanguigna, anche se nessuno stava assumendo dei farmaci per contrastarla, al momento dello studio. Circa la metà di essi, tuttavia, avrebbe avuto necessità dei farmaci per l’ipertensione.

Ad ogni partecipante è stato assegnato in modo casuale un tipo di intervento. Un gruppo ha cambiato la sua dieta con la dieta DASH e ha svolto esercizio fisico tre volte a settimana. Un altro gruppo ha cambiato solo la sua dieta (di nuovo, è stata utilizzata la dieta DASH). Un altro gruppo ancora non ha cambiato nulla.

Dallo studio è emerso che il primo gruppo aveva avuto il maggior successo nel ridurre la pressione sanguigna. I partecipanti avevano perso peso, in 16 settimane, e avevano ridotto la pressione sanguigna, in media, di 16 millimetri di mercurio (mm Hg) la sistolica e di 10 mm Hg la diastolica.

Anche coloro che avevano seguito solo la dieta DASH avevano mostrato una diminuzione della pressione arteriosa (11 mm Hg la sistolica e 8 mm Hg la diastolica), mentre chi non aveva modificato lo stile di vita aveva avuto, in media, una minima diminuzione della pressione sanguigna di 3 mm Hg la sistolica e 4 mm Hg la diastolica.

“Le modifiche dello stile di vita, che comprendono un’alimentazione sana e un esercizio fisico regolare, possono ridurre notevolmente il numero di pazienti che necessitano dei farmaci per abbassare la pressione sanguigna”, ha affermato l’autore dello studio, il dott. Alan Hinderliter, professore associato di medicina nella University of North Carolina a Chapel Hill.

You must be logged in to post a comment Login