Tumore: come fermare le metastasi

Filed under In evidenza, Lifestyle, News, Salute

Negli ultimi anni, l’immunoterapia sta guadagnando slancio nel trattamento contro i tumori, ma questo nuovo metodo deve essere ulteriormente migliorato per combattere contro alcune cellule tumorali, ad esempio quelle che resistono al trattamento iniziale.

Il sistema immunitario è un’arma accurata, che si è evoluta per riconoscere ed eliminare le cellule che causano le malattie. Tuttavia, le cellule tumorali impiegano una serie di strategie diverse per confondere e contrastare il sistema immunitario. Le immunotopie, che aiutano a stimolare il sistema immunitario a identificare meglio le cellule tumorali specifiche, mostrano risultati promettenti, ma hanno ancora bisogno di un grande miglioramento.

Gli scienziati del BIV-UGent Center for Medical Biotechnology hanno scoperto come distruggere queste cellule tumorali resistenti e attivare il sistema immunitario per attaccarle.

I ricercatori, guidati dal professor Xavier Saelens, hanno trovato un modo per causare la morte delle cellule tumorali e attivare il sistema immunitario.

Quando le cellule muoiono a causa della necrosi, il sistema immunitario è allarmato.

I ricercatori, in uno studio fatto su dei topi, hanno causato la morte delle cellule tumorali utilizzando la proteina MLKL, in un contesto in cui le stesse cellule bersaglio producono questa proteina.

“In questo modo, una parte delle cellule tumorali muore e attiva il sistema immunitario che attacca le cellule rimanenti, le stesse che avevano resistito al trattamento iniziale”, hanno detto i ricercatori.

Così si aiuta a “frenare la crescita tumorale nei topi, ma anche a proteggerli dai tumori e dalle metastasi non trattate, perché il sistema immunitario diventa in grado di riconoscere le cellule da distruggere in altre parti del corpo”, dice lo studio.

I risultati di questo lavoro, che secondo il team di ricercatori potrebbe portare allo sviluppo di nuove terapie, sono stati pubblicati sulla rivista scientifica “Nature Communications”.

A differenza della chemioterapia e della radioterapia, l’immunoterapia non danneggia le cellule sane e consente una maggiore aspettativa di vita. Anche il trattamento è meno pesante.

You must be logged in to post a comment Login