UA-72767483-1

Cosa mettere in cartella per un anno scolastico sostenibile

Filed under Cultura e Società, News, Scuola

Con l’arrivo di agosto parte il countdown al rientro sui banchi di scuola, con annessa corsa al reperimento del materiale scolastico. Oltre ai libri, bisogna pensare anche a tutto il necessario per affrontare senza problemi lezioni e compiti, ma con un occhio all’ambiente. “Tra agende, quaderni, matite e carta per le stampanti possiamo dire che ogni giorno le foreste ci fanno compagnia in classe”, afferma Antonio Brunori, segretario generale del PEFC Italia, l’ente promotore della corretta e sostenibile gestione del patrimonio forestale. “È dunque necessario che nella scelta del materiale scolastico si tenga conto anche dell’impatto sul nostro patrimonio forestale”. Per promuovere una scuola attenta all’ambiente, PEFC Italia ha selezionato 6 oggetti da mettere in cartella che siano rigorosamente certificati PEFC, cioè realizzati con legno proveniente da foreste gestite in maniera sostenibile. “In generale, per riconoscere i prodotti per la scuola certificati PEFC bisogna verificare la presenza dell’etichetta con il logo PEFC che attesta la sostenibilità dell’origine dei prodotti in legno e suoi derivati”, ricorda Brunori.

 

Agenda Quo Vadis – Giorno dopo giorno aumenta l’impegno per le foreste con la linea di agende ecologiche Equology by Quo Vadis: la carta è al 100% PEFC riciclata e certificata Blu Angel, il 100% degli inchiostri utilizzati è vegetale, le copertine sono senza ftalati, e inoltre le agende contengono più dell’80% di materiali riciclati.

 

Pastelli Giotto Natura – Pronti a lasciarsi ispirare dai colori della natura? È ancora più facile con i pastelli di legno GIOTTO di Natura, che rappresentano il lato ecologico della creatività. Sono infatti realizzati con cedro della California, proveniente da foreste gestite secondo lo standard SFI (riconosciuto PEFC), una risorsa rinnovabile e riconoscibile per le caratteristiche venature naturali.

 

Matite Staedtler in Wopex – Innovativa e sostenibile: per prendere appunti durante le lezioni PEFC consiglia la matita Staedtler realizzata in Wopex, un materiale composto da grafite o pigmenti coloranti per la mina, WPC (wood-plastic-composite) e decorazione nei diversi colori della superficie della matita. Tutti i componenti sono trattati sotto forma di granuli in un processo di produzione studiato appositamente. La punta della mina è particolarmente resistente alla rottura e, nel caso di una rottura violenta, viene evitata la scheggiatura. Il legno utilizzato per la preparazione del WOPEX proviene da foreste certificate PEFC in Germania che sono gestite in modo sostenibile.
Risme di carta Burgopapers – Prevedete di dover stampare tesine da consegnare all’insegnante? Sono tanti i marchi che utilizzano fibre provenienti da foreste certificate PEFC per la produzione di carta. Tra questi Burgopapers, che con “Repro rossa” offre  risme di carta certificata Ecolabel e PEFC in grado di assicurare un buon grado di bianco e prodotte al 100% con cellulosa ECF, sbiancate senza cloro elementare. Ideali da suggerire anche all’insegnante per la fotocopiatrice della scuola.
Ricambi quaderni Pigna – Tra i banchi di scuola non si può davvero fare a meno dei quaderni per prendere appunti e fare i compiti! Anche in questo caso, occhio alla certificazione: PEFC Italia consiglia di prepararsi al back to school con i ricambi per i quaderni della Pigna.

 

Post-it® Z-Notes per gli appunti – Per tenere in ordine appunti e compiti avete bisogno dei post-it da attaccare sul quaderno o sui libri? In questo caso il consiglio di PEFC è quello di scegliere i colorati Post-it® Z-Notes, costituiti al 100% da fibre di cellulosa certificata PEFC.

You must be logged in to post a comment Login