UA-72767483-1

Vacanze in campeggio? Cosa non dimenticare

Filed under News, Viaggi
Uno dei trend dell’estate 2018 è il recupero del rapporto con la natura. Negli ultimi anni si è assistito a una crescente sensibilità su questa tematica che è diventata un aspetto di rilievo per l’organizzazione delle vacanze intese come fuga dalla città e ricerca di nuovi paradisi incontaminati. Il viaggio è sempre più un momento in cui partire per avventure uniche alla ricerca di una nuova semplicità; in questo contesto il soggiorno nei campeggi, che spesso costituiscono tappe meravigliose per chi va alla scoperta di percorsi naturalistici o pratica trekking, è una delle forme di vacanza tornata quanto mai di moda. Numerose sono le strutture, in Italia e all’estero, che stanno proponendo un’idea glamour di vita nella natura che consente di immergersi nell’ambiente circostante senza rinunciare ai confort. In questi casi le strutture glamping offrono molteplici servizi e l’unica cosa che si deve portare, come per qualsiasi pernottamento in albergo, sono i propri effetti personali. Per i puristi di questo tipo di fuga dalla città, però, il campeggio resta associato a uno stile di vita “selvaggio” in vere e proprie tende, di diverse dimensioni, che riportano a un’esperienza che crea maggiore contatto con gli elementi della natura e suggerisce un’idea di vita “primordiale”. Cosa mettere in valigia per questo tipo di vacanza? A rispondere ci pensa Pitchup.com, l’unica piattaforma di instant booking per i campeggi in Italia, che presenta in 10 punti gli oggetti indispensabili per la vera vacanza in campeggio immersi nella natura:
  1. Repellente per insetti: dormire all’aria aperta ed essere circondati dalla natura è un’esperienza eccitante purchè non ci siano insetti che girano attorno e non fanno dormire. Uno degli oggetti che non deve mai mancare in valigia quando si organizza una vacanza in campeggio è proprio il repellente per insetti, meglio ancora se ci si attrezza come si deve portando con sé sia lo spray sia gli zampironi.
  2. Torcia: spesso i campeggi si trovano in mezzo a pinete o boschi e per riuscire a orientarsi di notte, o semplicemente per illuminare l’interno della tenda, può essere utile una torcia portatile che aiuta a non inciampare lungo il percorso.
  3. Kit di pronto soccorso: è fondamentale in ogni tipo di vacanza ma soprattutto in quelle all’aria aperta bisogna sempre mettere in preventivo eventuali graffi o scottature. E’ utile quindi attrezzarsi di un contenitore salva-freschezza dove riporre tutti i medicinali più comuni come aspirina, tachipirina, termometro, garze, cerotti e un disinfettante.
  4. Sacchetti per la spazzatura: soprattutto se si soggiorna in tenda è bene ricordarsi di portare dei sacchetti in modo tale da raccogliere tutta la spazzatura in un unico punto e non inquinare l’ambiente. E se ci sono dei fumatori, non bisogna dimenticare un posacenere sia perché i mozziconi delle sigarette sono difficilissimi da smaltire se abbandonati in natura, sia per evitare rischi di incendi che da sempre in Italia rappresentano una problematica estiva. Per fortuna si trovano ovunque in vendita piccoli posaceneri portatili di ogni forma e colore che assicurano sicurezza e praticità.
  5. Carte e giochi da viaggio: l’attività principale in vacanza è rilassarsi e trovare tempo per il proprio benessere. Ma è anche bello e piacevole giocare in compagnia, magari con un mazzo di carte riscoprendo quei giochi che ci hanno insegnato i nostri nonni da piccoli.
  6. Coltellino svizzero: piccolo ma pratico, il coltellino svizzero è un oggetto che occupa uno spazio minimo e può tornare utile in varie situazioni, dall’aprire una bottiglia al tagliare un filo di troppo. Portarlo con sé è sempre un’ottima idea, soprattutto se si va in campeggio.
  7. Fiammiferi/accendino: non esiste un campeggio dove non venga acceso almeno una volta durante la vacanza un fuoco, magari per arrostire i marshmallow e vivere così l’emozione del campeggio all’americana. Per questo motivo non bisogna dimenticare un accendino o dei fiammiferi, utili anche per accendere i fornelli e preparare la cena.
  8. Crema solare: indispensabile sia al mare sia in montagna, la crema solare non deve mai mancare quando si va in vacanza. Spalmarla prima di ogni passeggiata o gita permetterà di ottenere un’abbronzatura invidiabile.
  9. Corda/spago: la corda è uno di quegli oggetti che nello zaino di un escursionista che si rispetti non manca mai. E’ uno strumento che può essere utilizzato in varie occasioni come per esempio per stendere il bucato, per la tenda o per fare qualche gioco particolare.
  10. Impermeabile: se si potesse prenotare anche il meteo per le vacanze estive sarebbe meraviglioso. Ma purtroppo non è così e quindi bisogna armarsi di tutto per non arrivare impreparati ricordandosi di un impermeabile nel caso in cui dovesse, toccando ferro, piovere.

You must be logged in to post a comment Login