UA-72767483-1

Scoperto in Giordania il pane più antico del mondo

Filed under Cultura e Società, In evidenza, News, Scienza

Alcuni scienziati hanno trovato in Giordania i resti di un pane risalente a più di quattordicimila anni fa.

Secondo gli esperti, questo è un “traguardo culturale”, perché in precedenza si pensava che la cottura del pane non esistesse fino all’inizio dell’agricoltura, a quando cioè le persone non rimasero in un posto, per più tempo, lavorando la terra.

Il pane ritrovato, invece, risale a quattro millenni prima dell’inizio dell’agricoltura ed era della gente Natufiana, popolazione di cacciatori i cui appartenenti mangiavano principalmente carne e verdura e cucinavano il loro cibo su grandi camini di pietra in mezzo alle loro capanne.

La presenza di pane è stata individuata nel sito di Shubayqa 1, nel nord-est della Giordania. da un gruppo di ricercatori dell’Università di Copenaghen, di Cambridge e dello University College di Londra.

Tra gli strumenti di pietra per macinare, è venuto alla luce anche un focolare il cui contenuto, sepolto, era rimasto intatto dopo l’ultimo utilizzo.

La pagnotte preistoriche, probabilmente piatte, erano simili a delle focacce non lievitate.

Secondo i ricercatori, si dovrebbe ora esaminare se esiste una relazione tra la cottura del pane e l’emergere di alcuni insediamenti agricoli nella zona.

You must be logged in to post a comment Login