UA-72767483-1

Contro il diabete, una manciata di noci ogni giorno

Filed under In evidenza, Lifestyle, News, Salute

Una manciata di noci ogni giorno riduce quasi la metà del rischio di sviluppare il diabete di tipo 2, secondo una nuova ricerca, che ha coinvolto più di 34.000 adulti.

Dallo studio è emerso, con precisione, che consumare tre cucchiai di noci al giorno era associato a una diminuzione del 47% del rischio di avere troppi zuccheri nel sangue.

Altre ricerche avevano già dimostrato che le noci possono anche essere utili per la funzione cognitiva e per la salute del cuore.

Per giungere alle nuove conclusioni, i ricercatori della Scuola di Medicina David Geffen dell’Università della California, Los Angeles, hanno preso in esame i dati del National Health and Nutrition Examination Survey, attingendo a un ampio campionamento della popolazione.

Per lo studio, pubblicato sulla rivista Diabetes Metabolism Research & Reviews, sono stati coinvolti 34.121 adulti di età compresa tra 18 e 85 anni.

E’ emerso che coloro che avevano mangiato noci avevano mostrato un rischio più basso di avere il diabete di tipo 2 rispetto a quelli che non avevano consumato questo alimento, indipendentemente dall’età, dal sesso, dalla razza, dall’educazione, dall’indice di massa corporea e dalla quantità di attività fisica svolta dai soggetti analizzati.

Le persone con diabete, di solito, hanno anche una pressione sanguigna elevata, il colesterolo o i trigliceridi alti, tutti valori che possono aumentare il rischio di avere malattie cardiache e ictus.

I ricercatori hanno detto che i benefici per la salute delle noci possono essere dovuti al fatto che l’alimento è una ricca fonte di grassi polinsaturi.

Consumare una manciata di noci al giorno può anche aiutare a prevenire le malattie cardiache e il cancro del colon, secondo un’altra recente ricerca.

Mangiare solo un terzo di una tazza di noci per sei settimane riduce significativamente la produzione di acidi biliari in eccesso, oltre a ridurre i livelli di colesterolo “cattivo”, secondo lo studio.

Ricerche precedenti avevano collegato tali acidi biliari al cancro dell’intestino, mentre i livelli di colesterolo più bassi sono associati a un ridotto rischio di malattie cardiache.

I ricercatori ritengono che l’alto contenuto di fibre contenuto nelle noci favorisca la crescita dei batteri “buoni” nell’intestino, a vantaggio della salute del cuore e del colon.

You must be logged in to post a comment Login