Le incisioni rupestri opera delle donne

incisioni.rupestriLe pitture rupestri furono soprattutto opera delle donne. E’ quello che sostiene Dean Snow, archeologo dell’Università della Pennsylvania, dopo uno studio scientifico effettuato in otto grotte in Francia e Spagna.

L’archeologo ha condotto il suo lavoro, riportato dal National Geographic, per più di dieci anni, partendo dagli studi di un biologo britannico, John Manning, che aveva stabilito le differenze di lunghezza tra le dita maschili e quelle femminili nel Paleolitico.

“Nella maggior parte delle società primitive, gli uomini uccidevano gli animali” ha spiegato Dean Snow.

Da questo studio è emerso che su 32 impronte digitali, 24 erano di mani femminili. Tre quarti di questi dipinti sarebbero, così, stati così fatti dalle donne.

Una nuova imbarcazione, per l’esattezza una Dragon Boat, da destinare sia a uso sportivo ma
Una valigia, tanta curiosità, voglia di dedicare del tempo a se stesse e nessuna compagnia
Le donne che assumono antibiotici per un lungo periodo di tempo sono a maggior rischio