Nobel per la Pace assegnato all’Agenzia per il disarmo chimico

agenzia.disarmo.chimicoIl premio Nobel per la pace è stato assegnato venerdì all’Agenzia per il disarmo chimico (OPCW) che sta sorvegliando lo smantellamento dell’arsenale chimico siriano.

L’Organizzazione, dice la motiviazione del premio è stata premiata “per il suo considerevole lavoro in vista del’eliminazione delle armi chimiche”.

Sconosciuto al grande pubblico, l’OPCW, con sede all’Aia, è stato fondato nel 1997 per attuare la convenzione sulla proibizione delle armi chimiche, firmata il 13 gennaio 1993.

Il suo lavoro è adesso sotto i riflettori dal momento che è stato incaricato, dopo la risoluzione del Consiglio di sicurezza dell’ONU del 28 settembre scorso, di sorvegliare lo smantellamento fino al 30 giugno 2014, dell’impressionante arsenale chimico del regime del Presidente siriano Bashar Al-Assad.

Un team dell’Organizzazione, in condizioni pericolose, si trova dall’1 ottobre in siria, paese che, secondo i calcoli, possiede una riserva di oltre mille tonnellate di armi non convenzionali (tra cui 300 tonnellate di gas sarin), distribuite in almeno 45 località.

Dopo che in Siria ci sono stati cinquattotto morti , tra cui 11 bimbi, nell'attacco
Siria: Save the Children, 1 bambino su 4 soffre conseguenze devastanti del conflitto sulla salute
Una forte tempesta di neve si è abbattuta in queste ore sulla Siria nordoccidentale aggravando
L'inviato speciale dell'ONU per i rifugiati (UNHCR) Angelina Jolie ha esortato le potenze mondiali martedì