Giornata Internazionale della Gioventù dedicata alla migrazione giovanile

Le Nazioni Unite in occasione della Giornata Internazionale della Gioventù del 12 agosto, hanno sottolineato, tramite un messaggio del segretario generale dell’Onu, Ban Ki-moon, l’importanza del contributo dato dal settore giovanile nei paesi di origine, di transito e di destinazione, sia in termini finanziari, sia in quelli di arricchimento del tessuto sociale e culturale.

migrantiLa Giornata internazionale della gioventù 2013 ha per tema, infatti, “La migrazione giovanile: per far avanzare lo sviluppo”.

I giovani rappresentano una parte importante della migrazione internazionale. Nel 2010, sono stati circa 27 milioni i giovani migranti internazionali, dice l’Onu.

I migranti spesso possono contribuire allo sviluppo della Comunità e della società in generale, ma sono anche esposti a rischi e possono trovarsi in situazioni inaccettabili, essere vittime di discriminazioni o di sfruttamento.

Ban Ki-moon, nel suo messaggio, ha messo in guardia i giovani migranti destinati talora ad affrontare le minacce, il razzismo, la xenofobia, la discriminazione e la violazione dei loro diritti e, nel caso delle donne, anche l’esposizione a sfruttamenti e abusi.

La Giornata Internazionale della Gioventù è stata istituita dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite nel dicembre 1999.

Potrebbero interessarti anche...