UA-72767483-1

Partito anche Kirobo, il robot parlante, dalla base di Tanegashima

Filed under Scienza

Giappone-robot-kiroboL’Agenzia spaziale giapponese ha lanciato con successo, domenica, 4 agosto, un cargo spaziale giapponese in direzione della Stazione Spaziale Internazionale (IIS) e dovrebbe raggiungerla il 9 agosto.

E’ partito anche il robot Kirobo, un robot austronauta, capace di comunicare con l’uomo, che forse prefigura il futuro del rapporto uomo-macchina nello spazio.

Il lanciatore H – 2B, con il cargo spaziale e il robot Kirobo è partito alle 04.48 dalla base di Tanegashima, nel sudovest del Giappone.

La navicella spaziale rimarrà agganciata alla stazione fino al 3 settembre, data in cui essa partirà per un rientro distruttivo il 7 settembre, dopo una missione di almeno 39 giorni.

Il robot Kirobo, che parla giapponese e riconosce i volti e le voci, è partito sulla nave spaziale insieme a diverse tonnellate di altra attrezzatura.

E’ un piccolo robot bianco e nero, con stivali rossi, che sarà principalmente in contatto con l’astronauta giapponese Koichi Wakata, chi decollerà per la ISS con altri sei astronauti, in novembre.

Kirobo, sviluppato dall’Università di Tokyo con le aziende giapponesi Toyota e Dentsu, rimarrà nello spazio fino alla fine del 2014.

Con una lunghezza di 34 cm e il peso di circa un chilogrammo, il robot è stato progettato per superare l’assenza di gravità.

Prende il nome da “kibo”, che significa “speranza”, in giapponese, e “robo”, robot.

You must be logged in to post a comment Login