UA-72767483-1

Sembrava un nodulo, ma era un verme sotto la pelle

Filed under In evidenza, Lifestyle, News, Salute

Un nodulo apparso sul volto di una donna, dopo che aveva visitato una zona rurale vicino a Mosca, sembrava non fosse nulla.

Il piccolo rigonfiamento era rimasto sotto la pelle della paziente per settimane prima che i medici lo togliessero.

Ma non si trattava di un grumo di grasso. Era un verme che non rimaneva fermo sul viso della malcapitata, secondo il New England Journal of Medicine, rivista in cui i medici hanno raccontato il caso.

Secondo la donna, il nodulo era apparso piccolo sotto l’occhio sinistro, quando, con sua sorpresa, dopo cinque giorni, si era spostato oltre l’occhio. Dieci giorni dopo, il labbro superiore della paziente si era gonfiato notevolmente.

I dottori, quando la donna si era rivolta a loro, con l’anestesia locale le avevano estratto un verme parassita noto come Dirofilaria repens.

Il dottor Vladimir Kartashev, professore di medicina nell’Università Statale di Rostov (Russia), che ha risolto il caso, ha detto che “i medici che non hanno familiarità con la malattia non credono … ai pazienti“.

Questi vermi si trovano normalmente nei cani e altri animali carnivori. Si inseriscono nel corpo, attraverso una puntura di una zanzara infettata dal parassita.

La Dirofilaria repens può raggiungere fino a 170 millimetri di lunghezza e vivere fino a 10 anni all’interno del corpo.

Sebbene il verme non provochi gravi danni agli esseri umani, di solito forma un grumo sotto la pelle, negli occhi, nei polmoni, nel torace o nei genitali maschili.

 

You must be logged in to post a comment Login