Reumatismi: gli alimenti che li favoriscono

Il consumo di determinati alimenti può favorire l’insorgere di alcune malattie, come ad esempio la gotta, che fa parte della famiglia dei reumatismi e assume principalmente la forma di artrite.

Quelli scatenati da un attacco gottoso sono dolori articolari particolarmente pronunciati e colpiscono più specificamente gli alluci dei piedi.

Si tratta di un’artrite dovuta a un anormalmente alto livello di acido urico nel sangue che porta alla formazione di cristalli nelle articolazioni.

La malattia richiede tempo per manifestarsi, addirittura diversi anni , ma si può rispondere prima della reazione infiammatoria, evitando o consumando con parsimonia carni rosse e bibite, ad esempio, che sono fattori di rischio per i reumatismi.

Gli alimenti che favoriscono il rischio di sviluppare la gotta sono inclusi in due famiglie di nutrienti. Nel primo, sono compresi la carne rossa, il pesce grasso e i frutti di mare. La seconda riunisce le bevande analcoliche e i succhi di frutta industriali a cui è stato aggiunto fruttosio.

Se è consigliabile o addirittura raccomandato limitare il consumo di questi alimenti, a cui può essere aggiunto l’alcol, non tutti gli zuccheri causano la gotta. Il glucosio ad esempio ha solo un impatto relativo sulla malattia. Da precisare pure, che se il miele e la frutta contengono il fruttosio, occorrerebbero grandi quantità di essi per aumentare il rischio di svilupparla.

I pazienti che convivono con l’iperuricemia cronica possono anche sviluppare il diabete. per questo è importante l’igiene alimentare e assumere i medicinali adeguati, quando è il caso.

Potrebbero interessarti anche...