Premio Scelte di classe. Leggere in circolo: ecco i 5 migliori libri dell’anno

Filed under Cultura e Società, News, Notizie, Scuola

Scelte di classe. Leggere in circolo: ecco i 5 libri migliori dell’anno scelti dai bambini e ragazzi delle scuole di Roma,
premiati all’Auditorium Parco della Musica

Questo libro fa di tutto, di Silvia Borando (minibombo; 3-5 anni)
Luigi, di Catharina Valckx, illustrazioni di Nicolas Hubesch (Babalibri; 6-7 anni)
L’isola dei bambini rapiti, di Frida Nilsson (Feltrinelli Kids; 8-10 anni)
La sfolgorante luce di due stelle rosse, di Davide Morosinotto (Mondadori; 11-13 anni)
Mediterraneo, di Armin Greder (orecchio acerbo; 14-16 anni).

Il progetto ha coinvolto per 6 mesi 27 Biblioteche del Sistema Bibliotecario,
109 Circoli di lettura e circa 2.700 partecipanti nelle scuole. E ancora:
17 librerie della Rete indipendente e 5 associazioni che hanno realizzato
oltre 200 incontri-laboratori di approfondimento a scuola.

Più di 250 gli iscritti al programma di formazione Educare alla lettura, aperto a insegnanti, bibliotecari e operatori del settore,
in collaborazione con il Centro per il libro e la lettura e riconosciuto dal MIUR.

Mentre l’ottava edizione del Maggio dei Libri, la campagna nazionale di promozione della lettura in programma fino al 31 maggio, continua ad animare l’Italia con oltre 4.000 iniziative nel nome della passione per la lettura (la banca dati è consultabile sul sito ufficiale www.ilmaggiodeilibri.it), è giunto al suo primo traguardo Scelte di classe. Leggere in circolo, il nuovo Premio dei ragazzi ideato per rilanciare, in una prospettiva di massima cooperazione e integrazione, l’impegno a più voci nella valorizzazione e diffusione della lettura, e promosso da Biblioteche di Roma, Roma Capitale – Assessorato alla Crescita culturale, Centro per il Libro e la Lettura, Associazione Culturale PlaytownRoma, con il sostegno di SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori, con il patrocinio di AIB – Associazione Italiana BibliotecheALI – Associazione Librai Italiani, e la collaborazione della Rete delle librerie indipendenti di Roma.

Oggi, infatti, la straordinaria cornice della Sala Sinopoli dell’Auditorium Parco della Musica di Roma, ha ospitato la premiazione dei 5 migliori libri dell’annoletti e scelti dai Circoli di lettura afferenti alle scuole romane, dall’Infanzia ai Licei, durante l’anno scolastico. Ecco quindi i vincitori, per le cinque fasce d’età coinvolte:

Questo libro fa di tutto, di Silvia Borando (minibombo; 3-5 anni)
Luigi, di Catharina Valckx con illustrazioni di Nicolas Hubesch (Babalibri; 6-7 anni)
L’isola dei bambini rapiti, di Frida Nilsson (Feltrinelli Kids; 8-10 anni)
La sfolgorante luce di due stelle rosse, di Davide Morosinotto (Mondadori; 11-13 anni)
Mediterraneo, di Armin Greder (orecchio acerbo; 14-16 anni).

A raccontare lo spirito del Premio e a presentarne i vincitori sono stati Flavia Cristiano (Direttore Centro per il libro e la lettura), Luca Bergamo (Vice Sindaco con delega alla Crescita culturale di Roma Capitale), Laura Baldassarre (Assessore alla Scuola di Roma Capitale), Paolo Fallai(Presidente Biblioteche di Roma), Gianluca Giannelli (Associazione Culturale PlaytownRoma), con la conduzione di Luisa Ledda e letture a cura di CartastracciaMi leggi ti leggoScosseCarla GhisalbertiSemaforo Blu.

La concomitanza fra questo momento clou del Premio e la fase finale della campagna nazionale è il preciso rispecchiamento dell’armonia che unisce Scelte di classe. Leggere in circolo e il Maggio dei Libridiffondere l’amore per la lettura e, in particolare, valorizzare e unire in una comune missione dedicata ai giovanissimi librai, editori, associazioni, scuole e biblioteche di tutto il Paese. Questa tipologia di lavoro e di intenti è infatti quella che interpreta al meglio lo spirito del Maggio dei Libri: si configura come un modello esemplare di promozione della lettura nelle scuole e di semina dell’editoria di qualità tra ragazzi e docenti. Inoltre, mettere in luce e valorizzare la cooperazione tra tutti i soggetti che operano per la promozione della lettura – dai librai alle associazioni, dalle biblioteche alle scuole, dagli editori agli autori – è fondamentale per riuscire a costruire una rete attiva ed efficace, che è l’obiettivo principale del Maggio dei Libri.

E del network che la campagna nazionale è riuscita a costruire, consolidare e ampliare in otto anni di edizioni, si è discusso proprio oggi, insieme alla presentazione dei libri vincitori del Premio. Poter tracciare un bilancio così positivo di questi anni di promozione della lettura, di appello alla creatività dei soggetti più diversi (dai privati alle istituzioni, dalle scuole ai negozi, dalle biblioteche alle librerie e associazioni) significa infatti constatare la straordinaria risposta che sempre arriva dai territori e dai pubblici più diversi non appena si chiama all’azione in nome della cultura, dei libri, offrendo occasioni di lettura e approfondimento, stimolando lo spirito d’iniziativa, premiando i progetti più originali e coinvolgenti. L’incremento costante, anno dopo anno, del numero di eventi organizzati in ogni angolo d’Italia, la forte adesione da parte delle scuole in tutto il Paese, l’attenzione da parte dei media nazionali, locali e del web verso gli appuntamenti sul territorio, nei luoghi e contesti più vari, come anche l’attesa dell’inizio della campagna, testimoniata da palinsesti di iniziative già pronti settimane prima rispetto all’avvio della campagna (il 23 aprile), sono tutti segni di una semina fruttuosa, della quale beneficiano i giovani e gli adulti sia di oggi, sia di domani.

Un’opera analoga è stata svolta, fin dal mese di ottobre, dal Premio Scelte di classe, che ha riunito tutti i soggetti operanti nel mondo del libro intorno a un progetto che investe tutta la città e guarda lontano, guidato da un Comitato scientifico che rappresenta tutta la filiera da Nord a Sud Italia: Sophie van der Linden (Presidente), Matteo Biagi (insegnante e coordinatore blog), Giulia Caminito (scrittrice ed editor), Annamaria Di Giovanni (Biblioteca Centrale Ragazzi, Biblioteche di Roma), Flavia Manente (Nati per leggere), Martino Negri (docente Università degli Studi di Milano – Bicocca), Valeria Patregnani (Biblioteca Fano), Giordana Piccinini (Associazione Hamelin), Milena Tancredi (bibliotecaria e responsabile del Buck Festival di Foggia). I dati restituiscono infatti un mosaico di adesioni e impegno a tutti i livelli: 27 le Biblioteche del Sistema Bibliotecario coinvolte, per un totale di 109 Circoli di lettura, circa 2.700 i partecipanti e numerose le scuole coinvolte. Ma non solo: hanno partecipato anche 17 librerie della Rete indipendente, delle quali 13 hanno svolto il primo incontro con i Circoli proprio nelle classi5 le associazioni che hanno messo a disposizione le proprie competenze, realizzando oltre 200 incontri-laboratori di approfondimento.

Questa la storia e il lavoro dietro l’evento conclusivo di oggi, preceduto da altri due momenti significativi: ad aprile è stato presentato il catalogo Scelte di classe, i migliori libri per ragazzi del 2017, dedicato ai 25 titoli in concorso, curato dall’Associazione Hamelin di Bologna. Al suo interno, accanto alle schede dei libri, tutti i progetti editoriali, le voci della critica, i percorsi tematici, i commenti e gli interrogativi più profondi sollevati da ciascun testo. Uno strumento utile per chi desidera avvicinarsi al mondo dei libri per bambini e ragazzi e per il lavoro di insegnanti, bibliotecari, genitori ed educatori. Il 16 maggio, inoltre, si è concluso il corso Educare alla lettura, in collaborazione con il Centro per il libro e la lettura e riconosciuto dal MIUR, per insegnanti, bibliotecari e operatori del settore, che ha visto la partecipazione di oltre 250 iscritti.

You must be logged in to post a comment Login