UA-72767483-1

La dieta mediterranea contrasta il fegato grasso

Filed under In evidenza, Lifestyle, News, Salute

Le persone che curano la loro dieta hanno meno grasso nei loro fegati e un minor rischio di sviluppare malattie epatiche, rispetto alle persone che hanno abitudini alimentari malsane. Lo ha trovato uno studio statunitense pubblicato su Gastroenterology.

I ricercatori per il nuovo lavoro si sono concentrati sulla malattia epatica non alcolica (NAFDL) detta anche fegato grasso, che di solito è associata con l’obesità e con alcune abitudini alimentari.

Per lo studio, i ricercatori hanno esaminato i dati di  1.521 persone.

Dal lavoro, è emerso che le persone che avevano condotto una sana dieta mediterranea, ricca di cereali integrali, pesce, proteine magre, verdure e olio d’oliva, avevano avuto almeno il 26 per cento meno probabilità di sviluppare il fegato grasso, degli altri.

Anche le persone con un alto rischio genetico per il fegato grasso non avevano avuto un ulteriore  accumulo di grasso, quando la gente aveva mantenuto una dieta sana, come ha riferito l’autore capo dello studio Daniel Levy, ricercatore in Bethesda, Maryland.

I partecipanti che avevano migliorato la qualità della dieta avevano consumato più frutta, verdura e cereali integrali, avevano anche limitato l’assunzione di carne rossa e consumato alimenti come le noci, che possono  contribuire a ridurre l’accumulo di grasso epatico.

You must be logged in to post a comment Login