UA-72767483-1

Chi va a dormire a tarda notte muore prima

Filed under In evidenza, Lifestyle, News, Salute

Quelli che di solito dormono fino a tardi hanno un rischio di mortalità più elevato. Queste sono le conclusioni a cui è giunto uno studio condotto in Gran Bretagna.

I ricercatori dell’Università di Surrey, per giungere alle loro conclusioni, si sono basati sui dati di 500 000 britannici di 38-73 anni, seguiti per 6 anni e mezzo.

Dallo studio è emerso che chi andava a dormire a tarda notte aveva avuto un 10% rischio più elevato di morte, rispetto a chi andava a letto presto, perché era più incline a sviluppare malattie cardiovascolari e patologie metaboliche, come il diabete.

Inoltre, chi era solito coricarsi a tarda notte era a maggior rischio di sviluppare disturbi psicologici, neurologici, gastrointestinali e respiratori. Era anche più probabile rispetto agli altri che fumasse, bevesse, prendesse droghe e abusasse di caffeina.

“E’ un problema di salute pubblica che non può più essere ignorato”, ha detto Malcolm von Schantz, professore di cronobiologia nell’Università del Surrey e autore principale dello studio.

Per l’esperto, chi va a dormire a tarda notte dovrebbe beneficiare di una maggiore flessibilità e quindi di poter essere in grado di iniziare la sua giornata di lavoro più tardi degli altri.

Può essere che le persone che si coricano a tarda notte abbiano un orologio biologico interno che non corrisponde al loro ambiente esterno, ha spiegato Kristen Knutson, che ha presentato i risultati di questo studio  su Chronobiology International.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login