Con gli occhi di Medici senza Frontiere

Filed under Cultura e Società

Presso il Centro Diagnostico Synlab San Nicolò di Como sarà possibile conoscere da vicino, tramite foto e pannelli informativi, le attività medico-umanitarie svolte da MSF
in più di 60 Paesi del mondo, al fine di garantire a tutti il diritto alla salute

Sarà ospitata all’interno della sede comasca del Centro Diagnostico Synlab San Nicolòdal 25 al 30 settembre, la mostra “Con gli occhi di Medici senza Frontiere”. Una serie di pannelli ripercorrono, attraverso gli scatti di fotografi di livello internazionale e la voce di operatori sanitari e di pazienti, alcune tappe importanti della storia dell’organizzazione.

Presentata in anteprima nel mese di giugno, la nuovissima mostra sarà accessibile gratuitamente durante gli orari di apertura del Centro e rappresenterà un’occasione perfetta per approfondire una tematica estremamente attuale, non solo grazie alla raccolta di immagini, ma anche grazie alla preziosa presenza di alcuni referenti della più grande organizzazione  medico-umanitaria indipendente al mondo, Premio Nobel per la Pace nel 1999.

Come riportato nella presentazione della mostra, in questi anni si sta verificando una concomitanza unica di crisi umanitarie mai viste prima in termini di gravità e durata. Medici, infermieri, psicologi, logisti e altri operatori umanitari – tra cui oltre 240 italiani – compiono i loro passi ogni giorno per fornire assistenza medica, supporto psicologico, vaccinazioni, cibo e acqua potabile ai rifugiati, ai migranti e ai richiedenti asilo in tutto il pianeta. Attraverso la mostra, il visitatore ripercorrerà l’azione di Medici Senza Frontiere nei conflitti armati, nelle emergenze, sui territori colpiti da epidemie, nei soccorsi in mare e nell’aiuto dato alle popolazioni in fuga (oggi oltre 60 milioni di persone).

You must be logged in to post a comment Login