Frutta e verdura per migliorare l’arteriopatia periferica

Aumentare il consumo di frutta e verdura può ridurre il rischio di sviluppare la malattia periferica dell’arteria (PAD) che restringe le arterie delle gambe, limitando il flusso di sangue ai muscoli e rendendo difficile o doloroso camminare o stare in piedi.

I risultati di un nuovo studio, fatto alla New York University School of Medicine di New York City, dicono che le persone che consumavano tre o più porzioni al giorno di frutta e verdura avevano il 18 per cento rischio più basso di sviluppare l’arteriopatia periferica rispetto a quelle che ne mangiavano di meno.

Lo studio è stato illustrato sulla rivista Arteriosclerosis, Thrombosis and Vascular Biology.

L’assunzione di frutta e verdura, in particolare tra i partecipanti allo studio  giovava ai fumatori e agli ex fumatori.

Per lo studio, il team ha analizzato 3,7 milioni di persone la cui età media era di 64 anni e di cui il 6,3 per cento aveva l’arteriopatia periferica, mentre il 29,2 per cento consumava tre o più porzioni di frutta e verdura ogni giorno.

Studi precedenti avevano trovato che a un minore consumo di frutta e verdura corrispondeva un aumento dell’incidenza di malattie coronariche e di ictus.

Rhonda Prisby, professoressa di kinesiologia nel College of Nursing and Health Innovation dell'Università del Texas
Ricercatori dell’Università di Ulm (Germania), dell’Università Statale di Milano e dell’Istituto Auxologico Italiano presentano un
Amgen ha annunciato oggi che la Commissione Europea (CE) ha approvato l’estensione di indicazioni per
Una ragazza, in Vietnam, ha iniziato a sudare sangue dal viso tre o quattro volte