UA-72767483-1

GB: no a pane e patate bruciacchiati

Filed under In evidenza, Lifestyle, Notizie, Salute

L’agenzia della sicurezza alimentare britannica  (FSA) sta lanciando una campagna di prevenzione e ha invitato gli inglesi a non grigliare i loro toast o a non far cuocere troppo le loro patate fritte.

L’Agenzia britannica con questa campagna, avviata lunedì, vuole evitare che la cottura estrema aumenti il rischio di cancro tra la gente.

Quando si griglia troppo il pane o si abbrustoliscono le patate lasciandole troppo a lungo nell’olio, le aree annerite di questi alimenti sono piene di acrilamide, una sostanza potenzialmente cancerogena e neurotossica, scoperta nel 2002 dai ricercatori svedesi.

L’acrilamide, dice la FSA, si forma negli alimenti ricchi di amido (patate, pane…) durante la cottura ad alte temperature (da 120 ° C).

Per ridurre al minimo l’esposizione a questa sostanza chimica, la FSA consiglia di limitare la cottura e di non consumare i cibi bruciacchiati che diventano di colore marrone o nero.

You must be logged in to post a comment Login