Facebook può innescare stati di tristezza

Facebook può innescare stati di tristezza, secondo un sondaggio condotto nell’Università di Copenaghen, in Danimarca.

Lo studio ha dimostrato che il social network può aumentare il livello di insoddisfazione e ridurre le emozioni positive.

“Molte persone utilizzano Facebook ogni giorno, ma poche persone sono consapevoli delle conseguenze”, dice lo studio, che fornisce la prova che l’uso del social network influisce negativamente sul benessere,  come ha detto Morten Tromholt, responsabile della ricerca.

 

Dallo studio è emerso che i partecipanti sviluppavano a causa di Facebook sentimenti negativi, come tristezza e solitudine.

Il gruppo che frequentava il social network, inoltre, non aveva solo sentimenti negativi, ma anche più difficoltà a concentrarsi e a interagire nella vita sociale oltre ad avere la sensazione di sprecare molto tempo.

Il sondaggio è stato condotto alla fine dello scorso anno con più di 1000 partecipanti, di cui la metà frequentava Facebook.

Una nuova ricerca ha trovato che i latticini a basso contenuto di grassi possono aiutare
Il paracetamolo può ridurre la capacità di sentire piacere o tristezza, secondo un nuovo studio