UA-72767483-1

I batteri proliferano nell’insalata già pronta in busta

Filed under Lifestyle, Salute

Le foglie di insalata, tritate, lavate e asciugate, che sono vendute nei sacchetti, possono aumentare enormemente il rischio di salmonella, secondo un nuovo studio, pubblicato su ‘Applied and Environmental Microbiology‘.

I succhi rilasciati dalle foglie di insalata mista insaccata e dagli spinaci insaccati aumentano il rischio di crescita dei batteri di 2.400 volte, con un significativo aumento anche della virulenza degli stessi.

I ricercatori dell’Università di Leicester, che hanno fatto un nuovo studio, hanno trovato che una volta che è stato aperto un sacchetto, i batteri naturalmente presenti sulle foglie crescono molto più velocemente anche quando il prodotto è mantenuto al freddo in frigo. Di conseguenza, consigliano ai consumatori di mangiare le insalate insaccate più presto possibile, dopo l’apertura.

Hanno trovato che la salmonella può crescere anche a una temperatura di refrigerazione di 4C. I succhi rilasciati dalle estremità tagliate delle foglie favoriscono la crescita della salmonella e la aiutarono ad attaccarsi alle foglie stesse così fortemente, che neanche un vigoroso lavaggio riesce a rimuovere i batteri.

Gli esperti hanno esortato i coltivatori di insalata a mantenere alti gli standard di sicurezza alimentare, dato che poche cellule di salmonelle in un sacchetto al momento dell’acquisto possono moltiplicarsi entro la data di utilizzo.

All’inizio di quest’anno 151 persone sono state infettate e due sono morte in Gran Bretagna a causa di un focolaio di E. coli presumibilmente derivato dalle foglie di insalata mista.

La contaminazione può verificarsi per contatto con animali o insetti o a causa del terreno, dell’irrigazione contaminata, del lavaggio in acque sporca, di apparecchiature e manipolazione umana non igieniche.

Sarebbe preferibile acquistare prodotti freschi ed eventualmente di lavare sempre i prodotti tritati prima di mangiarli, anche quelli che sono stati già lavati. Inoltre, mantenere questi alimenti in frigorifero, secondo lo studio, è importante.

You must be logged in to post a comment Login