Da un ormone maschile l’elisir di giovinezza

Da un ormone sessuale sintetico, un team di ricercatori brasiliani e americani ha simulato con successo la produzione di un enzima naturale, chiamato telomerasi, in grado di invertire l’invecchiamento.

I risultati della ricerca sono stati pubblicati sul ‘New England Journal of Medicine’.

Gli specialisti ritengono di aver trovato un “elisir di giovinezza” cellulare.

La strategia è stata testata in pazienti con malattie genetiche associate a mutazioni nel gene che codifica la telomerasi, quali l’anemia aplastica e la fibrosi polmonare.

Somministrando il Danazolo ( Danatrol ) per via orale alla dose di 800 mg al giorno per un totale di 24 mesi, hanno prolungato la lunghezza dei telomeri (le estremità dei cromosomi del DNA), che si riducono ogni volta che una cellula si divide.

Si tratta di un meccanismo che gli scienziati utilizzano per conoscere l’età di ogni cella, hanno spiegato gli autori della ricerca.

Durante la ricerca, 27 pazienti con malattie nei telomeri, sono stati trattati con il Danazolo, un ormone maschile sintetico che promuove l’allungamento dei telomeri.

La somministrazione ha ridotto l’erosione dei telomeri del 20% in 24 mesi.

Tuttavia, gli esperti dicono che ci vuole cautela, dal momento che il trattamento non è stato ancora testato nelle persone sane.

Potrebbero interessarti anche...