Solar Impulse ha sorvolato la Statua della Libertà a New York  

L’aereo solare Solar Impulse è atterrato alle 2 di sabato prima dell’alba all’aeroporto Kennedy di New York, dopo aver sorvolato la Statua della Libertà e Manhattan.

Ha così concluso la sua traversata degli Stati Uniti.

L’aereo era decollato poco prima della mezzanotte (ora locale) da Lehigh Valley Airport in Pennsylvania ed è atterrato in modo sicuro allo JKF, un minuto prima del previsto.

In precedenza aveva sorvolato Manhattan, il porto di New York e la Statua della Libertà.

Dopo New York, il 14 ° l’aereo si lancerà nella traversata atlantica per atterrare in Europa, prima di ritornare alla sua base, ad Abu Dhabi, da dove era partito il 9 marzo 2015.

I due svizzeri pilota André Borschberg e Bertrand Piccard, a turno, durante il volo, possono dormire solo a intermittenza, tutti i dati tecnici devono essere controllato ogni 20 minuti.

Il velivolo si era fermato per nove mesi a causa dei danni che aveva riportato la sua batteria nel viaggio dal Giappone alle Hawaii.

Alimentato a energia solare, l’aereo ha ali più larghe di quelle di un Boeing 747 e possiede 17.000 celle fotovoltaiche che alimentano le eliche e la batteria. La notte, l’aereo utilizza per volare l’energia che ha immagazzinato di giorno.

Con le sanzioni di Trump che penalizzano la Cina, puntare sul paese del Sud Est
Archiviato l’anno scolastico, migliaia di ragazzi fremono all’idea di partire per le tanto agognate vacanze;
Un uomo americano di 28 anni, che aveva un collo dolorante e aveva cercato di
Una donna di 86 anni ha perso più di 50 chili camminando avanti e indietro