Praticare yoga migliora l’asma

Un team di ricercatori ha valutato gli effetti dello yoga sull’asma. E’ emerso che una pratica regolare dell’antica disciplina migliora la qualità della vita degli asmatici e diminuisce i loro debilitanti sintomi respiratori.

In occasione della Giornata mondiale dell’asma, che si celebrerà il 3 maggio, i sanitari  ricordano che è importante continuare a monitorare il trattamento per vivere il meglio possibile una vita sociale, professionale o sportivo.

Lo Yoga, in questo contesto può aiutare, secondo alcuni ricercatori canadesi che hanno raccolto i dati di 15 studi clinici condotti su 1048 uomini e donne, in India, Europa e negli Stati Uniti.

La maggior parte dei partecipanti aveva sofferto di asma, lieve o moderata, per un periodo variabile da 6 mesi a più di 23 anni. Tutti hanno continuato il loro trattamento durante lo studio.

I ricercatori hanno trovato un miglioramento della qualità della vita dei pazienti con asma e una diminuzione dei loro sintomi, quando praticavano lo Yoga.

  L’asma è che una malattia cronica caratterizzata da maggiore o minore infiammazione dell’apparato respiratorio, a livello dei bronchi e piccoli bronchi, bronchioli. Esso si traduce una difficoltà nella respirazione, respiro corto, sibilo respiratorio o un senso di oppressione al petto. 300 milioni di persone sono affette da questa malattia nel mondo.

Migliora l’umore e lo stato di salute mentale in cella, riduce la propensione a comportamenti
Yoga garudasana eagle pose Meno occhiaie, meno rughe e pelle più
Il sovrappeso e l'obesità portano migliaia di persone a iniziare una dieta e a fare
Yoga garudasana eagle pose La pratica dello yoga, scienza ed arte