WhatsApp cripta tutti i messaggi, parola di Ceo nato in Ucraina

Le chiamate e i messaggi inviati con WhatsApp saranno tutti crittografati e sicuri. Nemmeno la stessa Whatsapp potrà leggerli all’insaputa dell’utente

Lo ha comunicato la stessa app definendo questo un importante passo avanti in termini di sicurezza e privacy, nel sistema di scambio di messaggi più utilizzato in tutto il mondo.

Il messaggio della società, comprata da Facebook nel 2014, è apparso tra le solite conversazioni ed è stato annunciato alle quasi un miliardo di persone nel mondo che utilizzano l’applicazione.

I nuovi parametri di sicurezza con crittografia end-to-end per tutti gli utenti comprendono anche foto, video e messaggi audio.

Essi operano anche per i messaggi inviati a un gruppo, a condizione che tutti i membri abbiano aggiornato e scaricato l’ultima versione dell’applicazione.

I messaggi sono criptati grazie all’aiuto del software fornito da Open Whisper Systems, un’organizzazione no-profit specializzata nella sicurezza informatica.

La crittografia era già disponibile a partire dal 2014 per i messaggi di solo testo, tra due utenti, ma i messaggi di gruppo o quelli con contenuti, quali foto o video, avevano solo una parziale crittografia.

A partire da martedì, tutti i messaggi che passano attraverso WhatsApp sono invece completamente criptati, ha detto Facebook e non sono decifrabili neanche da parte della giustizia.

“Il desiderio di proteggere le comunicazioni private degli utenti WhatsApp è una delle nostre convinzioni di base. E per me è qualcosa di personale. Sono cresciuto in Russia nel periodo comunista, e il fatto che la gente non potesse parlare liberamente ha indotto la mia famiglia a decidere di emigrare negli Stati Uniti”, ha detto Jan Koum, CEO e co-fondatore di WhatsApp, nato in Ucraina e cresciuto negli Stati Uniti.

WhatsApp, il popolare client di messaggistica istantanea, utilizzabile ormai su ogni piattaforma mobile, pare che
WhatsApp l'app di messaggistica mobile, controllata da Facebook, ha varcato lunedì la soglia simbolica di
Il cofondatore di WhatsApp, Jan Koum, ha reso noto che l'app ha raggiunto i 900