L’uomo più vecchio del mondo è un sopravvissuto all’Olocausto

Filed under Notizie

Yisrael Kristal, un uomo residente a Haifa, in Israele, sopravvissuto all’Olocausto, all’età di 112 anni e 178 giorni è il più vecchio uomo vivente nel mondo, secondo il Guinness World Records.

Il detentore del titolo precedente, il giapponese Yasutaro Koide, è morto nel mese di gennaio, aveva anche lui 112 anni.

Kristal è di quattro anni più giovane della donna più anziana vivente nel mondo, l’americana Susannah Mushatt Jones, nata il 6 luglio 1899, che ha 116 anni.

Nato a Zarnow, Polonia, Yisrael Kristal si era trasferito nel 1920 a Lodz. Dopo l’invasione tedesca della Polonia nel 1939, dal ghetto della città dove viveva con la sua famiglia, fu deportato ad Auschwitz, quattro anni più tardi, e, infine, perse la moglie e due figli.

Quando uscì dal campo, pesava solo 37 chili.

Dal 1950 vive ad Haifa con la sua seconda moglie e il figlio.

You must be logged in to post a comment Login