Lavora per due anni con la madre biologica senza riconoscerla

Filed under Varie

Avevano lavorato fianco a fianco, ma non si erano riconosciute. Lei, la madre, aveva dovuto abbandonare la figlia appena nata e la figlia aveva cercato per tanto tempo invano la madre naturale.

Residente a Rochester, nello stato di New York, Jenny Thomas aveva trascorso 15 anni della sua vita a cercare la sua madre, per scoprire di lavorato accanto a lei, per due anni, senza averla riconosciuta.

Thomas ha raccontato che prima di vedere la fotografia di sua madre aveva guardato tante facce per anni, pensando se potesse essere lei la donna che l’aveva messa al mondo. Non si aspettava, certo, di aver lavorato con la madre senza averla riconosciuta.

Entrambe le donne avevano lavorato in un ospedale di Rochester: si erano conosciute ma il loro rapporto era stato quello normale di due persone che lavorano nello stesso posto, avevano scherzato e riso insieme, senza aver mai sospettato di essere madre e figlia.

Valdez era rimasta incinta di Thomas a 17 anni, e suo padre, un pastore, non poteva accettare quella gravidanza, così la bimba era stata data in adozione.

Ora Thomas, 40 anni, è sposata con cinque figli e si augura che la Valdez riesca a trovare un posto nella sua vita per la famiglia ritrovata.

Spero che possa costruire un rapporto con i miei figli, dice Jenny, i quali inaspettatamente hanno ritrovato la loro nonna.

Il fatto sarà raccontato in America in un nuovo reality show, ‘Long Lost Family’, che cerca di riunire le persone con le loro famiglie biologiche.

You must be logged in to post a comment Login