Famiglia di scimpanzè aiuta piccolo con handicap

I ricercatori giapponesi hanno osservato in piena natura i comportamenti di uno scimpanzé femmina che con sua figlia si è presa cura di un altro figlio disabile.

Più cerchiamo di conoscere gli scimpanzé, più loro somiglianza con gli esseri umani diventa evidente, hanno detto i ricercatori giapponesi che hanno fatto una spedizione in Tanzania.

Gli scienziati dell’Università di Kyoto ha osservato l’interazione tra una famiglia di scimpanzé allo stato brado e un figlio con handicap probabilmente dovuto a una grave lesione spinale.

Le conclusioni dello studio, da cui è emerso che madre e sorella aiutavano il piccolo, sono state pubblicate su ‘Primate’.

In natura, la maggior parte degli animali abbandona i piccoli se hanno poche possibilità di sopravvivere.

Invece, madre e sorella con la cura del piccolo scimpanzè hanno aiutato probabilmente il piccolo a sopravvivere per 23 mesi nel deserto.

La madre era aiutata dalla figlia maggiore, ma non dal gruppo di parentela.

Il caso descritto, per i ricercatori, potrebbe aiutare a comprendere meglio come gli esseri umani si siano evoluti per diventare animali sociali.

Gli scimpanzé selvatici non disdegnano l'alcool. E quando gli abitanti dei villaggi vicini nelle loro
Le vertebre malate di alcune persone, che causano il mal di schiena, si sono meno
Non solo gli esseri umani sono colpiti dal virus Ebola: anche i grandi primati sono