Bologna: migliora il paziente con trasfusione sbagliata

Migliorano le condizioni del paziente di 45 anni che venerdì all’ospedale Maggiore di Bologna era stato sottoposto per errore ad una trasfusione sbagliata. Il paziente rimane comunque in Rianimazione e la prognosi su di lui resta riservata.

Nell’ospedale Maggiore di Bologna, infatti, l’altro ieri c’era stato un grave errore medico. Un 45enne, nel corso di un intervento chirurgico, era stato trasfuso erroneamente con due sacche di sangue di gruppo non corrispondente al suo.

A comunicarlo, era stata l’Ausl di Bologna, la quale aveva precisato che erano stati comunque immediati i trattamenti del caso.

L’Azienda ha aperto una indagine interna per verificare quanto accaduto e ha segnalato il caso alla Procura della Repubblica.

Una ragazza, in Vietnam, ha iniziato a sudare sangue dal viso tre o quattro volte
Grave errore medico, ieri, nell'ospedale Maggiore di Bologna. Un 45enne è in condizioni critiche, dopo
Il sangue giovane può essere un elisir di giovinezza. In uno studio, delle trasfusioni di