Cancro colo-rettale: utile l’aspirina nella radiochemioterapia preoperatoria

Che l’aspirina proteggesse dal cancro del colon retto, lo si sapeva già. Ora uno studio italiano ha trovato che questo farmaco aiuta anche i pazienti affetti da cancro colo-rettale quando sono sottoposti a radiochemioterapia preoperatoria.

Uno studio fatto nell’Università di Cagliari e pubblicato sulla rivista “The British Journal of Cancer”, ha trovato che la risposta al trattamento del tumore colo-rettale era stata significativamente migliore in coloro che avevano assunto l’aspirina a dosi cardiologiche.

“Quando abbiamo deciso di iniziare questo studio erano già stati pubblicati alcuni lavori che proponevano un possibile rapporto tra aspirina e prevenzione del cancro del colon-retto”, ha detto Angelo Restivo, ricercatore del Dipartimento di Scienze Chirurgiche dell’Università di Cagliari e primo autore dell’articolo.

“Quando ho analizzato i nostri dati e notato che i pazienti che assumevano ‘l’aspirinetta’ rispondevano meglio degli altri alla radioterapia, ho capito che eravamo davanti ad una scoperta importante”, ha aggiunto il ricercatore, che si è detto meravigliato per l’interesse suscitato da questa scoperta.

I risultati dello studio saranno presentati al Congresso Annuale delle Società Europea di Oncologia, nei prossimi giorni a Vienna.

Potrebbero interessarti anche...