L’esposizione ai pesticidi può aumentare il rischio di sviluppare il diabete del 61 per cento, secondo un nuovo studio fatto da Giorgos Ntritsos dell’Università di Ioannina, in Grecia, e dai dottori Ioanna Tzoulaki e Evangelos Evangelou dell’Imperial College di Londra, in Gran Bretagna.

Da un’analisi di 21 studi, che hanno coinvolto 66.714 individui, è emerso che l’esposizione a vari tipi di pesticidi aumenta il rischio di diabete.

“Analizzando separatamente ciascun pesticida è emerso che alcuni pesticidi sono più suscettibili di altri di contribuire allo sviluppo del diabete”, hanno notato gli autori dello studio.

I ricercatori hanno trovato che l’esposizione a qualsiasi tipo di pesticida è stata associata a un aumentato del rischio di qualsiasi tipo di diabete.

I risultati del lavoro sono stati presentati all’annuale convegno dell’associazione europea per studio del diabete (EASD).

Lo studio con i suoi risultati non riguarda solo i lavoratori del settore agricolo e ortofrutticolo, ma interessa tutti i consumatori di frutta e verdura, dato che che questi prodotti, venduti su mercati e supermermercati, in genere, contengono, tutti, più o meno, varie quantità di pesticidi.