A Singapore dei cigni robotici scandagliano l`acqua

Gli scienziati dell’Università Nazionale di Singapore hanno sviluppato dei cigni robotici che raccolgono in tempo reale i dati sulla qualità delle acque dei laghi e dei bacini della città.

I cigni sono parte del progetto New Smart Water Assessment Network, che ha lo scopo di trovare a basso costo, esteticamente e in modo discreto, la misura della qualità dell’acqua negli ambienti urbani.

I sensori dei cigni misurano l`acidità, l’ossigeno e la clorofilla nell’acqua, e possono anche raccogliere dei campioni per un esame più approfondito in laboratorio.

I robot galleggianti utilizzano dei GPS e le reti dei dati mobili per calcolare le informazioni e trasmetterle ai ricercatori in tempo reale. Gli scienziati possono anche dare le istruzioni ai cigni con un messaggio di testo, ad esempio, per indurli a visitare una certa zona su un lago o per raccogliere un certo campione di acqua. I cigni, che sono alimentati da motori elettrici, tornano automaticamente alla loro stazione per la ricarica.

A Singapore è stato segnalato un raro caso di vaiolo delle scimmie (monkeypox, in inglese).
A proposito  di sostenibilità idrica, Singapore è il leader  mondiale. Ma la Cina lo sta raggiungendo a rapidi passi. La necessità aguzza l’ingegno. Essendo  una piccola isola senza  sorgenti,  con riserve idrichelimitate, una popolazione in rapida crescita e un’economia in espansione, non dovrebbe stupire che Singapore  sia diventata un leader globale nella tecnologia  di riciclo e conservazionedell’acqua. Un ulteriore motivo di impegno è dato dalla dipendenza da un singolo fornitore per l'importazionedell'acqua, la Malesia. Questo espone il Paese a tensioni diplomatiche. Di conseguenza, Singapore è determinata a raggiungere l’autosufficienza idrica entro il 2060, un anno prima che scada iltrattato per l'importazione dell’acqua stipulato  con la Malesia. La potabilizzazione come risorsa La città-stato può dare l'esempio ad altre regioni afflitte dalla carenza idrica. Per questo motivoè stata scelta  come destinazione per una visita di ricerca  condotta dai membri del Pictet-WaterAdvisory Board (il comitato consultivo del fondo Pictet-Water), il cui compito è quello di fornirepareri al nostro team di investimento sulle più recenti  tendenze e novità nel settore idrico.   LA STRADA VERSO L’AUTOSUFFICIENZA IDRICA Acqua disponibile  a Singapore per fonte di produzione, % del totale
Che programmi avete per Capodanno? Quasi quasi preferireste scappare? Niente di più semplice con Volagratis.com: non dovrete
Nei tempi moderni, capita anche che la tecnologia diventi un nuovo idolo e che gli