Quattro tazze di caffè ogni giorno contro il cancro al colon

Un nuovo studio condotto dagli scienziati del Dana-Farber Cancer Institute di Boston, pubblicato sulla rivista medica Journal of Clinical Oncology ha trovato che il consumo giornaliero di caffè riduce i rischi di cancro al colon, evita le recidive e aumenta le probabilità di guarigione.

Testato su 1000 pazienti, tutti trattati con chirurgia e chemioterapia per il cancro del colon-retto in fase 3, il caffè ha aiutato i pazienti a combattere la malattia.

Almeno quattro tazze di caffè ogni giorno (circa 460 milligrammi di caffeina), hanno ridotto il rischio di cancro del 33%, diminuendo anche del 42% la morte per altre cause.

Due o tre tazze di caffè al giorno hanno avuto un modesto effetto protettivo, mentre l’effetto è stato quasi nullo con una sola tazza di caffè o meno.

I ricercatori dicono che gli effetti protettivi del caffè contro una recidiva del tumore del colon è interamente dovuto alla caffeina e non ad altri componenti.

Il consumo di caffeina aumenta la sensibilità dell’organismo all’insulina e riduce la necessità di questo ormone. Questo fenomeno potrebbe contribuire a ridurre l’infiammazione, un fattore di rischio per il diabete e il cancro.

Molti recenti studi hanno trovato che il caffè può avere effetti protettivi contro parecchie forme di cancro, tra cui quello al fegato, alla mammella, alla prostata e contro il melanoma, un tumore aggressivo della pelle. Bere regolarmente caffè sembra anche che riduca il rischio di diabete tipo 2.

"I Linfomi non Hodgkin di tipo aggressivo sono neoplasie che con la terapia corrente si
A Roma il convegno “Dieta giapponese e prevenzione oncologica”. Proprio la dieta giapponese, insieme a quella
Merck, azienda leader in ambito scientifico e tecnologico, ha pubblicato il report Supporting Women With Cancer, presentando
Una nuova imbarcazione, per l’esattezza una Dragon Boat, da destinare sia a uso sportivo ma