Nuova tragedia dell’immigrazione, 40 migranti morti soffocati

Almeno quaranta migranti sono stati trovati morti soffocati nella stiva di un barcone sovraccarico, sabato, al largo della Libia.

Il barcone era stato avvistato alle 07.00 circa di ieri da un elicottero della Marina. Nel pomeriggio, 312 sopravvissuti, tra cui 45 donne e 3 bambini, sono stati tratti in salvo dal pattugliatore della Marina Militare Cigala Fulgosi e sono stati trasferiti a bordo di una nave norvegese, la Siem Pilot, che partecipa all’operazione europea Triton coordinata dall’Agenzia Frontex.

Secondo le storie dei migranti arrivati in Italia dal Mediterraneo, gli scafisti hanno stipato nella stiva i migranti che hanno pagato di meno.

Durante la giornata di sabato, 700 persone sono state salvate in tre diverse operazioni.

“La nuova tragedia di oggi non sarà l’ultima se non si risolve il problema della Libia” ha detto il ministro dell’Interno Angelino Alfano, chiedendo alle autorità europee un maggiore impegno.

Il numero dei migranti arrivati dal Mediterraneo in Italia è già stato, quest’anno, pari a 103.226 unità, dal 1 ° gennaio.

"Gli italiani con tubercolosi latente sono più numerosi di tutti gli immigrati, e molto più
Le migrazioni sono un elemento che ha caratterizzato la storia umana: la ricerca di migliori
Migranti: appello di 18 Organizzazioni per lo sbarco immediato in un porto sicuro delle navi
La militarizzazione del confine tra Stati Uniti e Messico e il blocco dell’accesso all’asilo per