Cioccolato fondente utile contro la malattia di Parkinson

Uno studio condotto in Germania dice che il cioccolato fondente può essere efficace contro la malattia di Parkinson.

La feniletilammina componente del cacao aumenta la secrezione della dopamina, il messaggero chimico che trasporta i segnali tra il cervello, i muscoli e i nervi in tutto il corpo.

Nella malattia di Parkinson c’è una carenza di dopamina. I sintomi della malattia consistono principalmente nei tremori, nella rigidità del corpo e nel rallentamento del movimento.

Ora, i ricercatori della Technische Universität Dresden di Dresda stanno portando avanti le loro ricerche per poter vedere se il cioccolato possa aiutare davvero chi soffre della malattia di Parkinson.

In uno studio programmato su 30 pazienti, faranno assumere ogni giorno 50 g di cioccolato bianco a un gruppo, senza cacao, o 50 g di cioccolato fondente, con l’85% di cacao, a un altro gruppo, per due volte al giorno e per una settimana. Nei successivi sette giorni, i due gruppi scambieranno il consumo di cioccolato, rispetto a quello consumato nella prima settimana.

Gli studiosi valuteranno gli effetti del cacao sui sintomi della malattia di Parkinson.

Un gruppo di specialisti della Michigan State University, in un nuovo studio, ha trovato che
Alcuni studiosi di Argentina, Francia e Brasile hanno rivelato che l'uso della doxiciclina, un farmaco
Un nuovo studio ha trovato che l'incidenza della malattia di Parkinson è aumentata tra il
La malattia di Parkinson e i Disturbi del Movimento sono ormai patologie che interessano un