Il Respiro Vitale per combattere ansia e stress e riaccendere l’energia

Ansia, stress, troppe cose da fare e troppo poco tempo per fare tutto. In un attimo siamo in burnout. E basta dare un’occhiata ai tassi di ansia e depressione in costante aumento e al livello di stress che ormai dilaga per toccare con mano la condizione di malessere psicologico e fisico diffuso. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità i disturbi d’ansia sono i disturbi mentali più comuni al mondo e nel 2019 hanno colpito 301 milioni di persone, circa il 4% della popolazione mondiale, un dato in continua crescita. Tra queste, solo il 27,6% riceve un trattamento per la cura dell’ansia. E in Italia 1 individuo su 3 (34%) presenta un disturbo o problemi di ansia e stress.

Le persone ansiose sperimentano paura, attacchi di panico, preoccupazione eccessiva, difficoltà a concentrarsi o a prendere decisioni, irritabilità, tensione o irrequietezza, fino a veri e propri sintomi fisici come nausea, disturbi addominali, palpitazioni cardiache, sudorazione, tremori. Anche la qualità del sonno ne risente e aumenta, di conseguenza, il rischio di depressione e di disturbi da uso di sostanze.

Tuttavia, l’ansia è una condizione di salute assolutamente prevenibile e curabile. Derivando da una complessa interazione di fattori sociali, psicologici e biologici, ed essendo strettamente correlata e influenzata dalla salute fisica, è possibile prevenire l’ansia grazie a programmi di apprendimento sociale ed emotivo soprattutto rivolti a bambini e adolescenti, con programmi di esercizio fisico regolare negli adulti. Inoltre, ci sono strategie di self-care concrete ed efficaci che sostengono il trattamento all’ansia, valide a tutte le età.

Tra queste una delle più rapide e con il più elevato numero di benefici per il sistema nervoso, la salute mentale e fisica e l’energia vitale è alla nostra portata 24 ore al giorno, 7 giorni su 7: il respiro consapevole.

Secondo un nuovo studio della Stanford Medicine, infatti, esiste un modo semplice e casalingo per ridurre il livello di stress: si chiama sospiro ciclico, un esercizio di respirazione controllata che enfatizza le lunghe espirazioni. Inoltre, possono bastare anche solo cinque minuti per sperimentare meno ansia, un umore migliore e persino una diminuzione della frequenza respiratoria a riposo, segno di una calma generale del corpo.

Prendere in mano la propria respirazione può spezzare il circolo vizioso dell’ansia e la spirale di pensieri negativi ad essa correlati. Ma come si fa a controllare un’attività che normalmente si svolge in modo automatico? Una risposta sta nelle tecniche di Attivazioni Bioenergetiche©, un protocollo testato in oltre 30 anni di esperienza dal biologo naturalista ed esperto internazionale in scienze del benessere Daniel Lumera.

Questa pratica si sviluppa attraverso tre chiavi fondamentali: una corretta respirazione consapevole, una corretta visualizzazione e una corretta intenzione, e permette di rigenerare, purificare e riequilibrare la mente, lo stato d’animo, l’energia vitale e le emozioni, collegando ogni aspetto dell’essere umano, biologico, psicologico, emozionale, spirituale e coscienziale.

Una persona respira in media 21.600 volte al giorno, ma la maggior parte di questi respiri non sono consapevoli: queste pratiche, che uniscono le ultime ricerche scientifiche alle antiche tradizioni sapienziali, possono dunque aiutare a ottimizzare la nostra respirazione per raggiungere risultati psicofisici tangibili. Ogni singolo respiro, infatti, se praticato correttamente alimenta la combustione di ossigeno e glucosio, e produce l’energia necessaria a ogni processo vitale, che sia fisico, mentale o emozionale; al contempo, una corretta visualizzazione contribuisce al processo secondo cui “diveniamo ciò che pensiamo”, come affermano diverse filosofie millenarie; e, infine, con la giusta intenzione sarà possibile ottenere un risultato molto più efficace e incisivo rispetto a quello derivante dalla sola respirazione.

Parola di Daniel Lumera: “Bastano solo pochi minuti al giorno per riattivare la nostra energia vitale e sentirci bene, presenti e, al contempo, leggeri e vitali. La tecnica delle Attivazioni Bioenergetiche è una tecnica potente ed efficace per ritrovare la centratura e ricaricare le pile nelle nostre giornate iperattive, piene di impegni e cose da fare. Grazie alla nuova qualità del nostro modo di respirare potremo così incrementare l’energia e la forza creativa, migliorare la capacità vitale e la circolazione sanguigna e linfatica, facilitare l’eliminazione di tossine, stimolare il sistema nervoso, rafforzare il sistema immunitario, riequilibrare il sistema ghiandolare e lasciar andare emozioni e stati depotenzianti, come paura o ansia”.

È la soluzione ideale per chi non ha tempo. Ed è possibile sperimentarla già questo sabato 22 giugno dalle ore 10 alle 13 grazie alla masterclass “Respiro Vitale” tenuta da Daniel Lumera nell’ambito delle proposte formative della My Life Design Academy, la prima accademia di benessere e consapevolezza online in Italia, fondata nel 2017 da un’idea di Lumera e della psicologa clinica Diletta Marabini. Sarà possibile partecipare sia seguendo online la diretta streaming che in presenza a Vicenza, presso il Tiepolo Hotel. Inoltre, per tutti gli iscritti alla My Life Design Academy e alla formazione Facilitatori Attivazioni Bioenergetiche dell’Accademia Professionalizzante Dhyana la partecipazione è gratuita.

Tutte le informazioni e le modalità per iscriversi alla masterclass sono disponibili sul sito mylifedesign.com


Pubblicato

in

, ,

da

Pin It on Pinterest