Basta Perfezione : 1 single su 2 sente la pressione di doversi “migliorare”

Un nuovo anno è arrivato e le ricerche della popolare app di dating Bumble ci dicono che i buoni propositi e la voglia di migliorarsi a tutti i costi sono decisamente fuori moda.

L’app women-first ha identificato il nuovo trend “Basta Perfezione” che sta vedendo sempre più persone, soprattutto GenZ e Millennials, non ricercare più la perfezione ma piuttosto farsi guidare dai propri bisogni, prioritizzando l’accettazione di sé, il proprio piacere e la propria felicità.

La ricerca di Bumble mostra che più della metà dei single (52%) in Italia sente la pressione di doversi perfezionare e migliorare costantemente*, questo a causa dell’influenza dei social media, dei podcast motivazionali e delle opinioni di familiari e amici. In particolare, i Gen Z si sentono più giudicati, con più di 1 persona su 4 (27%) che si sente in imbarazzo per le proprie abitudini finanziarie, per la scelta personale di fare o non fare esercizio fisico, perfino per l’avanzamento più o meno celere della propria carriera**.

La Dott.ssa Valeria Locati, psicoterapeuta ed esperta di relazioni di Bumble, osserva che: “È rincuorante apprendere dalla ricerca di Bumble che, soprattutto tra le nuove generazioni, si stia man mano allentando l’ansia da “perfezionamento” costante, che ci porta a fissare degli obiettivi, spesso irrealistici, di self- improvement: raggiungere un determinato livello di forma fisica, di successo professionale o di vita relazionale, magari per corrispondere a dei modelli che non hanno alcun riscontro nella vita reale, per essere “la versione perfetta di sé”. Volersi bene non vuol dire rinunciare a migliorarsi, ma piuttosto prestare più attenzione a se stessi, alle proprie caratteristiche individuali, alle differenze che rendono unici: in altre parole, provare a conoscersi osservandosi con l’Altro e non grazie all’Altro.”

In: Volersi bene, Out: Miglioramento costante di sé
Nel 2024 assisteremo a una vera e propria ribellione contro l’ossessione per l’auto-ottimizzazione, con metà delle persone (52%) che sceglierà di fare ciò che ritiene meglio per sè piuttosto che conformarsi ai trend del mondo “wellness”, come ad esempio ordinare il dessert quando si vuole, uscire la sera nei giorni lavorativi e dormire senza bisogno di impostare la sveglia, tanto che uno dei trend del 2024 sarà proprio quello della sleep vacation. Questo cambio di mentalità sta risuonando in tutta Europa, con un numero significativo di persone che sceglie di liberarsi da abitudini ormai datate. Il rifiuto dei buoni propositi è evidente, con 1 Gen Z e Millennials su 5 che li considera superati e sceglie di non averne.

Scegliere di volersi bene si sta rivelando una soluzione efficace contro il “burnout da miglioramento”, con 1 persona su 4 (25%) che preferisce focalizzarsi sulla propria felicità piuttosto che sul miglioramento di sé. Ciò è particolarmente evidente tra GenZ e Millennials, dove 1 single su 3 sotto i 35 anni (32%) ha scelto di dare la priorità al proprio piacere nel nuovo anno, soprattutto quando si tratta di vita sentimentale.

Quando si parla di dating, i single si stanno ribellando al costante bisogno di migliorarsi, con più della metà delle donne italiane intervistate (64%) che sta adottando azioni concrete per essere più felice di chi è, qui e ora. Infatti, il 38% delle donne in Italia uscirà solo con persone che non cercheranno di cambiarla.

Secondo la Dott.ssa Valeria Locati, “sperimentare per scoprire come siamo, ci aiuta a essere più aperti anche nella sfera delle relazioni: piuttosto che riporre nell’Altro aspettative irrealistiche, accarezziamo l’idea di iniziare a comprendere e ad accogliere, e questo può essere il volano per esperienze umane ancora più inaspettate, stimolanti e arricchenti.”

Ecco i consigli di Bumble su come affrontare al meglio gli appuntamenti ed essere felici nel 2024:
Ravvivate la vostra vita sentimentale con la varietà. La ricerca mostra che i single puntano attivamente a divertirsi a ogni appuntamento, quindi cambiate. Abbandonate il vostro bar preferito per un’attività insieme, provate una nuova cucina, invitateli a un evento mondano, a un concerto, a qualcosa che vi faccia divertire e a cui il vostro partner possa partecipare.

Siate autenticamente voi stessi e stabilite aspettative realistiche. Può essere semplice tanto quanto avere chiare le proprie intenzioni nella gestione del proprio tempo, ad esempio: scegliete un’ora che dedicate per entrare nell’app, fare swipe e mandare messaggi ai vostri match. Ricordate di non sovraccaricare troppo voi stessi e i vostri impegni sociali, date spazio alla spontaneità ed evitate di trattare gli appuntamenti come un esercizio da “to-do list”. Nessuno vuole il terzo grado.

Aggiornate il vostro profilo Bumble con nuove foto e interessi. Dovete dare alle persone un punto di partenza per entrare in contatto con voi e proporre qualcosa che possiate ritenere interessante: Recentemente in Italia, le persone che hanno completato la loro bio, aggiunto badge, caricato almeno tre foto e completato il processo di verifica delle foto di Bumble hanno ottenuto una media del 312% di match in più rispetto a coloro che non lo hanno fatto.***

***

*La ricerca è stata condotta da Censuswide su 3.021 consumatori rappresentativi a livello nazionale, di età superiore ai 18 anni, nel Regno Unito, in Francia, Spagna, Italia e Germania tra il 18.12.23 e il 20.12.23.
**La ricerca è stata condotta da Bumble utilizzando sondaggi interni tra il 21 e il 26 settembre 2023 con un campione di 26.849 membri di Bumble in tutto il mondo, Italia compresa.
***Sulla base dei dati interni di Bumble relativi agli utenti attivi in Italia nel dicembre 2023.

Pin It on Pinterest