È il barbiere il vero influencer

Altro che calciatori e celebrities. È il barbiere a svolgere un ruolo nella definizione dello stile e delle scelte di cura personale degli uomini. A dirlo sono i risultati di un’indagine realizzata da Bullfrog, marchio di grooming maschile leader nel settore, su un campione di oltre 500 uomini di tutte le età, provenienti da varie regioni del paese.
Lo studio, che Bullfrog conduce con cadenza annuale, aveva quest’anno un obiettivo ben preciso: approfondire le tendenze e le preferenze nelle abitudini di grooming maschile. E le indicazioni sono chiare: il barbiere è inequivocabilmente un punto di riferimento fondamentale quando si tratta di definire il proprio look e scegliere i prodotti di bellezza da utilizzare.
Ecco i dati chiave emersi dalla ricerca:

1. Il 43% dei partecipanti afferma che il consiglio del barbiere è l’elemento che influenza maggiormente lo stile dei propri capelli e barba. Il barbiere è quindi il primo “influencer” in assoluto nelle scelte che riguardano il proprio aspetto, se si esclude il gusto personale. Questo aspetto appare trasversale alle fasce anagrafiche: tanto gli under 25 quanto gli over 55 considerano la consulenza del barbiere più rilevante dell’opinione degli amici ma anche di ciò che vedono nei film, nelle serie tv, social media.

2. Il consiglio del barbiere è cruciale anche per la scelta dei cosmetici: se i primi due driver di acquisto sono le caratteristiche intrinseche del prodotto (ingredienti di qualità e fragranza), il consiglio del barbiere è il primo fattore “esterno” che guida la scelta di un prodotto per la barba o i capelli. Con il 26% delle preferenze, risulta più importante del prezzo o della presenza di promozioni;
3. Il barbershop è anche il canale fisico preferito in cui effettuare acquisti che riguardano la sfera cosmetica: il 43% dei rispondenti dichiara di acquistare solitamente in barberia i propri prodotti di grooming;

4. Per quanto concerne la scelta del barbershop a cui affidarsi, prevale la competenza tecnica dei barbieri, con oltre il 77% delle preferenze. Questo spiega (e supporta) l’importanza degli investimenti in formazione che i migliori barbershop dedicano al proprio personale nel corso dell’anno;
Questi dati mettono in evidenza la centralità della figura del barbiere, che viene oggi vissuto dalla larga maggioranza dei clienti come un consulente di fiducia, in grado di contribuire in modo significativo a definire il proprio stile personale.

“Siamo entusiasti di vedere come il ruolo del barbiere sia diventato centrale nelle scelte di grooming maschile degli uomini – commenta a tal proposito Emanuele Giannini, Marketing Manager di Bullfrog – Questo dimostra quanto la relazione tra il cliente e il barbiere sia più profonda di una semplice esperienza di taglio capelli o regolazione barba.
I barbieri Bullfrog si impegnano a fornire consigli e servizi personalizzati, diventando veri e propri alleati nella cura dell’aspetto dei loro clienti.”

Bullfrog continua a innovare e a offrire una gamma di prodotti di alta qualità per soddisfare le esigenze dei consumatori, rafforzando così il legame tra i barbieri e i clienti.


Pubblicato

in

,

da

Pin It on Pinterest