L’87% degli italiani si fida più di Google che del dottore

Chi di noi non ha mai cercato su Google i sintomi di un malessere, specialmente di recente con l’avvento di COVID-19? Sebbene sia più facile e conveniente consultare il motore di ricerca per una veloce autodiagnosi, una ricerca rivela che non sempre questa è la scelta migliore.

Lenstore ha condotto un sondaggio che rivela quanti italiani cercano i sintomi di un malessere su Google, le tendenze comportamentali manifestate in seguito all’auto diagnosi, e gli effetti di questa ricerca sulla salute psicologica degli individui.

  • L’87% degli Italiani ha utilizzato Google prima di rivolgersi ad un medico, mentre il 7% non visita mai o visita raramente un medico in seguito ad una prima diagnosi su Google
  • L’11% degli intervistati  ammette di accontentarsi della diagnosi di Google per non mettere ulteriori pressioni sul sistema sanitario nazionale, medici e infermieri.
  • Il 20% degli Italiani si preoccupa per la propria salute OGNI GIORNO – ed il 27% ammette che avere cercato dei sintomi di un malessere su Google nel passato li ha resi ansiosi. Per questa ragione è importante – ora più che mai -assicurarsi di essere in salute e, in presenza di sintomi, chiedere aiuto a medici qualificati e di competenza.
  • Con l’avvento di COVID-19, le ricerche su Google per i sintomi ‘Perdita di gusto’ e ‘Perdita di olfatto’, hanno avuto un aumento del 733% (secondo un altro studio commissionato da Lenstore visibile a questo link: https://www.lenstore.it/ricerca/i-sintomi-piu-ricercati/ ).

Lifestyle News Salute

Giornata Mondiale del Cuore, attenzione alle malattie delle valvole cardiache

Si conferma intenso il mese di settembre per le malattie del cuore. Oltre all’attesa Giornata Mondiale del Cuore (29 settembre), l’attenzione alle malattie delle valvole cardiache è stata al centro della settimana Europea appena conclusa (12-18 settembre) che ha coinvolto oltre 30mila italiani sopra i 65 anni che vengono analizzati in un importante progetto di […]

Leggi tutto
Cultura e Società News Scuola

Cambiamo le mense scolastiche. Ci mangiano 2 milioni di giovani!

Sono più di due milioni gli studenti che, ogni giorno, pranzano nelle mense scolastiche italiane: si tratta perlopiù di bambine e bambini iscritti alle scuole dell’infanzia e primarie, ma nel computo rientrano anche una quota (seppur ridotta) di ragazze e ragazzi che frequentano le scuole secondarie inferiori. Considerati i numeri, cambiare il modo in cui […]

Leggi tutto
Lifestyle News

Rimodellare il viso senza chirurgia

Ridisegnare il profilo del volto senza necessariamente ricorrere al bisturi è la nuova realtà della medicina estetica. Conferire a fronte, naso, labbra e mento i giusti volumi, armonizzandone le proporzioni, senza stravolgere i tratti del viso ma ottenendo un risultato fresco e naturale, oggi è possibile grazie ai filler a base di acido ialuronico, che […]

Leggi tutto