News IN DIES

Notizie, giorno dopo giorno

L’87% degli italiani si fida più di Google che del dottore

Chi di noi non ha mai cercato su Google i sintomi di un malessere, specialmente di recente con l’avvento di COVID-19? Sebbene sia più facile e conveniente consultare il motore di ricerca per una veloce autodiagnosi, una ricerca rivela che non sempre questa è la scelta migliore.

Lenstore ha condotto un sondaggio che rivela quanti italiani cercano i sintomi di un malessere su Google, le tendenze comportamentali manifestate in seguito all’auto diagnosi, e gli effetti di questa ricerca sulla salute psicologica degli individui.

  • L’87% degli Italiani ha utilizzato Google prima di rivolgersi ad un medico, mentre il 7% non visita mai o visita raramente un medico in seguito ad una prima diagnosi su Google
  • L’11% degli intervistati  ammette di accontentarsi della diagnosi di Google per non mettere ulteriori pressioni sul sistema sanitario nazionale, medici e infermieri.
  • Il 20% degli Italiani si preoccupa per la propria salute OGNI GIORNO – ed il 27% ammette che avere cercato dei sintomi di un malessere su Google nel passato li ha resi ansiosi. Per questa ragione è importante – ora più che mai -assicurarsi di essere in salute e, in presenza di sintomi, chiedere aiuto a medici qualificati e di competenza.
  • Con l’avvento di COVID-19, le ricerche su Google per i sintomi ‘Perdita di gusto’ e ‘Perdita di olfatto’, hanno avuto un aumento del 733% (secondo un altro studio commissionato da Lenstore visibile a questo link: https://www.lenstore.it/ricerca/i-sintomi-piu-ricercati/ ).

Pin It on Pinterest