News IN DIES

Notizie, giorno dopo giorno

Ripartito, in Friuli Venezia Giulia, il festival di teatro femminile

Marzo è il mese delle donne. Immancabile l’omaggio della Compagnia di Arti e Mestieri diretta da Bruna Braidotti, punto di riferimento della scena femminile italiana, dal 1987 impegnata in un percorso di approfondimento sui temi della specificità delle donne attraverso la cultura e il teatro. Il femminile torna quindi protagonista sul palco dal 5 marzo in Friuli Venezia Giulia, dove lo storico festival “La scena delle donne”, giunto alla sua XVIII edizione, ci terrà compagnia per tutto il mese di marzo e fino a settembre inoltrato, quando la sua programmazione culminerà con l’ospitalità di compagnie internazionali. Grazie al contributo del Comune di Fontanafredda, il sostegno di Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e Fondazione Friuli, e la collaborazione con il Comune di Cordenons e il centro antiviolenza Voce Donna Onlus Pordenone in arrivo nel mese in cui si celebra la Giornata internazionale della donna (8 marzo) una serie di spettacoli ed eventi che “La scena delle donne”, nell’anno in cui compie la sua “maggiore età”, dedica alle “connessioni generazionali”.

Dal 5 marzo e fino al 2 aprile si snoda quindi tra i Comuni di Pordenone, Vigonovo di Fontanafredda e Cordenons il primo round di una delle più importanti e longeve manifestazioni teatrali dedicate ad attrici, registe e drammaturghe e al teatro civile femminile di respiro nazionale e internazionale. Dichiara Bruna Braidotti, direttrice artistica, autrice, regista e attrice: «L’obiettivo è quello di creare connessioni tra le generazioni in vista del programma di settembre che sarà incentrato sulla tradizione teatrale delle donne nei secoli facendo incontrare le grandi autrici del passato con registe, autrici contemporanee e giovani leve del teatro». Oltre agli spettacoli sempre attuali e di consolidato successo della Compagnia di Arti e Mestieri, in scena alcune delle artiste di lungo corso ed emergenti più interessanti del panorama teatrale femminile italiano, primizie di una nuova tendenza del teatro delle donne: l’apprezzata e pluripremiata artista Marta Cuscunà, originaria di Monfalcone, Natasha Czertok dello storico Teatro Nucleo di Ferrara e la giovane compagnia romana Teatro al femminile, vincitrice nel 2021 della terza edizione della rassegna “La giovane scena delle donne” promossa e organizzata dalla Compagnia di Arti e Mestieri.

Pin It on Pinterest