Meno morti per Covid tra chi assume antidepressivi SSRI

Le persone che assumono antidepressivi appartenenti agli inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina (SSRI), in particolare fluoxetina o fluvoxamina, possono avere meno probabilità di morire di COVID-19, rispetto alle persone che non assumono questi farmaci, secondo uno studio recente.

Lo studio, condotto dai ricercatori dell’Università della California, San Francisco (UCSF) e della Stanford University, è stato pubblicato nel Journal of the American Medical Association (JAMA) Open.

Il team di ricercatori per giungere alle sue conclusioni ha raccolto i dati di circa 500.000 pazienti, di cui 83.584 erano adulti infettati da COVID-19, tra gennaio e settembre 2020. Di essi 3.401 assumevano SSRI.

E’ emerso che i pazienti a cui era stata prescritta la fluoxetina avevano avuto il 28% in meno probabilità di morire rispetto a quelli che non stavano assumendo SSRI. Inoltre, coloro a cui era stata prescritta fluoxetina o fluvoxamina avevano avuto il 26% meno probabilità di morire. Coloro a cui era stato prescritto qualsiasi altro farmaco SSRI avevano avuto l’8% meno probabilità di morire.

Il gruppo degli inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina (SSRI) è costituito da 6 molecole principali: Fluoxetina (Prozac, Fluoxerene, Fluoxetina), Fluvoxamina (Maveral, Fevarin, Dumirox), Paroxetina (Sereupin, Seroxat, Eutimil, Daparox), Sertralina (Zoloft, Tatig), Citalopram (Elopram, Seropram) ed Escitalopram (Entact, Cipralex).

Cultura e Società News

Mestieri artigiani: opportuntà di riscatto, integrazione, rinascita

ARTIGIANATO E PALAZZO porta all’attenzione il valore dell’artigianato come opportunità di riscatto sociale e lo fa accogliendo, anche in questa XXVIII edizione, alcune cooperative artigiane a valenza sociale che, attraverso percorsi formativi, aiutano persone in difficoltà a reinserirsi nella collettività. “Il lavoro manuale ha una funzione sociale perché connette le persone alla società, integra individui […]

Leggi tutto
Lifestyle Moda

Moda: l’Università Iuav di Venezia a sostegno dell’Ucraina

La moda come forza di pacificazione sociale è in grado di mediare i conflitti e immaginare un futuro oltre la crisi. Nell’ambito delle attività svolte dall’Università Iuav di Venezia a sostegno dell’Ucraina, nasce la collaborazione a Hope Fashion, progetto promosso da Confindustria Ucraina, Consolato Onorario delle Tre Venezie e Fondazione Hope. Si tratta di un’occasione […]

Leggi tutto
medici
Lifestyle News

Salute mentale: la chiave di successo per gestire un’azienda

Un nuovo studio di SumUp ha chiesto a 510 imprenditori italiani quali siano le più grandi sfide che affrontano nella gestione di un business. Dato che quasi l’8% degli imprenditori ha sottolineato come mantenere una buona salute mentale è la parte più difficile di gestire un’azienda, abbiamo chiesto a uno psicoteripista che consigli darebbe agli […]

Leggi tutto