Pandemia e pandemie, emergenza o convivenza?

La “questione pandemia”: emergenza o convivenza? È possibile che il futuro possa obbligarci ad una sorta di coesistenza, o almeno di coabitazione, con sempre più “ravvicinate” e rinnovate crisi sanitarie pandemiche? Un’eventualità e un’ipotesi allarmanti e preoccupanti, ora che è di dominio pubblico il fatto che una volta superata l’emergenza da Covid-19, il domani potrebbe rivelarsi altrettanto complicato, con altri virus pronti a diventare pericolosi, pure se la scienza ha le armi giuste per prevenire e combattere.

Pubblicato da Academ editore, a cura del dott. Gaetano Penocchio, Presidente della FNOVI – Federazione Nazionale Ordini Veterinari Italiani, coadiuvato dai giornalisti Roberto Messina e Carmelo Lentino, è in distribuzione un importante instant-book che fa luce sul tema, dal titolo “Pandemia e pandemie, emergenza o convivenza? Virus umani e animali, ambiente ed ecosistemi, gli studiosi spiegano quanto potrebbe attenderci”. Contiene interviste a vari studiosi e autorevoli personalità della Scienza, della Medicina e della Ricerca, come Arnaldo Caruso, Filippo Anelli, Canio Buonavoglia, Massimo Clementi, Massimo Ciccozzi, Daniela Corda, Marco Ferrazzoli, Antonio Limone, Stefano Marroni, Mario Tozzi. Ciò, in un momento in cui la buona informazione è fondamentale per approfondire, spiegare, divulgare e contrastare l’infodemia favorita dalle nuove tecnologie, da internet, dai social network, dalle chat di gruppo a velocità di trasmissione pressoché istantanea.

L’uomo ha stravolto l’ambiente, è un fatto, creando terreno fecondo per infezioni emergenti. Ed è chiaro che, intanto, bisogna porre urgente rimedio a questa situazione, a cominciare dal “comunicarla”, dal farne conoscere entità, gravità e urgenza. Dominatore incontrastato dell’ecosistema, l’essere umano lo ha aggredito con violenze di ogni tipo. Lo ha contaminato, generando campo fertile per infezioni zoonotiche. Davanti ad una situazione così complessa, oltre il compito fondamentale di studio, prevenzione e cura esercitato dai Virologi, si evidenzia quello altrettanto determinante della Medicina veterinaria, accanto a quello della Medicina generale e chirurgica, e poi a quello degli Scienziati dell’ambiente. Tutti uniti, ci si augura, ora che il pericolo è chiaro, per porre rimedio all’attività distruttiva dell’uomo e cambiare il suo destino impedendo ai virus nuovi salti di specie e relative conseguenze, in un’ottica di salute unica in cui il benessere dell’uomo, degli animali e dell’ambiente, si confondano e completino.

Cultura e Società News Viaggi

Natale in Umbria, tra le mura del borgo di Cannara

Sita nel cuore dell’Umbria, Cannara (Pg), dove San Francesco predicò agli uccelli, deriva il suo nome dalla parola “canna”, poiché sorge su una zona acquitrinosa e ricca di canneti, lungo la sponda sinistra del fiume Topino, al centro della Valle Umbra, proprio di fronte ad Assisi e Spello. Nota per due prodotti di eccellenza locale: […]

Leggi tutto
Cultura e Società News Scuola

Roma: al via la selezione dei borsisti che saranno ospitati a Villa Medici

Mercoledì 1° dicembre 2021 si apre il bando di concorso per selezionare i borsisti che saranno ospitati a Villa Medici a Roma a partire da settembre 2022 per una residenza di creazione, di sperimentazione e di ricerca di 12 mesi. Il concorso si rivolge ad artisti, autori e ricercatori già affermati, francofoni, senza criteri di […]

Leggi tutto
News

Giornata Mondiale del Volontariato, un milione di volontari italiani hanno aiutato durante la pandemia

Secondo i dati diffusi da Anpas, Misericordie e Croce Rossa, sono stati circa un milione i volontari italiani che durante l’emergenza della pandemia hanno aiutato le persone bisognose, accanto a medici e paramedici. Come forma di ringraziamento per questa attività gratuita e disinteressata dal valore inestimabile, Spencer Italia Srl – leader nella progettazione e realizzazione […]

Leggi tutto