Napoli-Retro-Festival, la nuova esclusiva festa in musica del capoluogo campano

Al via il 9 gennaio 2022 il Napoli-Retro-Festival, con una serie di imperdibili appuntamenti e ospiti importanti, omaggiando il 1980. Non una semplice kermesse vintage, ma un rendez-vous live, dove gli artisti di oggi reinterpretano e approfondiscono la musica degli anni d’oro.

Il 9 gennaio 2022, a partire dalle ore 16:00, presso il Duel Beat di Pozzuoli (NA) prenderà il via la prima edizione di Napoli-Retro-Festival, il nuovo esclusivo appuntamento live del capoluogo campano. L’evento, organizzato da Synergy PR, sarà a cadenza annuale e promette di essere una vera e propria festa per la musica. Un momento di arte pura creato con lo scopo di celebrare i fantastici anni ‘80, quelli d’oro della musica, che si aggiornerà di anno in anno, camminando proprio attraverso gli stessi, raccontandoli sotto molteplici punti di vista.

Il nome, Napoli-Retro-Festival, è stato volutamente scritto senza l’accento sulla parola “retro”, perché non si tratta di una “operazione nostalgia”, di un appuntamento bollabile come vintage. Regina dell’evento, infatti, sarà la serata live dove, a interpretare i classici dell’anno celebrato, ci saranno gli artisti di oggi, non solo del panorama partenopeo ma dell’italica canzone tutta. La prima edizione, quella della partenza, sarà dedicata al 1980.

Ideato, scritto e condotto dal giornalista, critico musicale, speaker e VJ televisivo Fabio Fiume, coadiuvato da tutta la redazione di OndaWebRadio & TV di Francesco Palmieri e Rosanna Bennardo, per il suo esordio Napoli-Retro-Festival, vanterà ospiti importanti, del calibro di: Virginio, vincitore del talent Amici di Maria De Filippi, Solidea, Leopoldo Punziano (Tenore teatro San Carlo di Napoli), Marsica, Ivan Granatino, Donix, Fabiana Martone (Nu Genea), Elio Belmare, Roberta Nasti, Eugenio Campagna (Comete X-Factor 2019), Renza Castelli (X-Factor 2018), Emiliana Cantone, Assia Fiorillo, Nicolò De Vitiis @divanoletto (Le Iene), Massimiliano Longo direttore di All Music Italia, Roberto Razzini (Ceo Warner Italia), Flo, Between Changes and me, Teonya e DJ Villanis.

Il progetto è quello di realizzare nel capoluogo campano un’iniziativa di intrattenimento musicale ma anche di approfondimento e cultura, giocando nei vari momenti della giornata con dei veri e propri talk show dove gli ospiti racconteranno i cambiamenti della musica dagli anni ‘80 a oggi, dando consigli su come far avvicinare i giovani artisti o futuri addetti ai lavori all’industria musicale. Si parlerà anche di arte e libri, con spazi di esposizione appositi, perché tutto ciò che è arte, intrattenimento e motivo di cultura per i giovani e non, Napoli-Retro-Festival è pronto ad accoglierlo e divulgarlo.

Durante il pomeridiano, infatti, a partire dalle 16:00, fino alle 18:00, sarà data la possibilità a varie band emergenti di esibirsi in esclusivi showcase di presentazione, così come sarà possibile allestire uno spazio di esposizione e vendita per la musica in vinile e per libri a tema. In progetto anche esposizioni di opere d’arte, per abbracciare a 360° il meraviglioso mondo dell’arte.

Al termine di questa sua prima edizione, il Napoli-Retro-Festival darà subito appuntamento all’anno successivo, al 2023, con l’edizione dedicata al 1981.

Cultura e Società News Viaggi

Natale in Umbria, tra le mura del borgo di Cannara

Sita nel cuore dell’Umbria, Cannara (Pg), dove San Francesco predicò agli uccelli, deriva il suo nome dalla parola “canna”, poiché sorge su una zona acquitrinosa e ricca di canneti, lungo la sponda sinistra del fiume Topino, al centro della Valle Umbra, proprio di fronte ad Assisi e Spello. Nota per due prodotti di eccellenza locale: […]

Leggi tutto
Cultura e Società News Scuola

Roma: al via la selezione dei borsisti che saranno ospitati a Villa Medici

Mercoledì 1° dicembre 2021 si apre il bando di concorso per selezionare i borsisti che saranno ospitati a Villa Medici a Roma a partire da settembre 2022 per una residenza di creazione, di sperimentazione e di ricerca di 12 mesi. Il concorso si rivolge ad artisti, autori e ricercatori già affermati, francofoni, senza criteri di […]

Leggi tutto
News

Giornata Mondiale del Volontariato, un milione di volontari italiani hanno aiutato durante la pandemia

Secondo i dati diffusi da Anpas, Misericordie e Croce Rossa, sono stati circa un milione i volontari italiani che durante l’emergenza della pandemia hanno aiutato le persone bisognose, accanto a medici e paramedici. Come forma di ringraziamento per questa attività gratuita e disinteressata dal valore inestimabile, Spencer Italia Srl – leader nella progettazione e realizzazione […]

Leggi tutto