Rovigo: al via “Tensioni – Geografia delle relazioni”, Festival di arti e sguardi sul presente

Si apre il sipario sulla terza edizione di “Tensioni – Geografia delle relazioni”, Festival di arti e sguardi sul presente a cura de La fabbrica dello zucchero di Rovigo.

L’appuntamento è per sabato 2 e domenica 3 ottobre prossimi con un’anteprima nella serata di venerdì primo del mese. Il luogo è il Censer, nella sua veste di polo culturale cittadino che va definendosi sempre di più: due giorni di performance artistiche, proiezioni, dibattiti, musica, mostre e istallazioni che, in questa edizione saranno concentrate tutte nel Padiglione A dell’immenso ex zuccherificio, tripartito per l’occasione in spazio teatrale, area espositiva e “agorà” (una piazza per gli incontri socio-culturali). Alcuni eventi sono invece dislocati in Sala Bisaglia. Il tema del festival 2021, terza edizione dedicata alla ricostruzione della “Geografia delle relazioni” umane, guarderà nello specifico ai concetti di “Identità e genere”. Tema delicato ed attualissimo; oggetto di ricerca e analisi interdisciplinari di molti studiosi negli ultimi trent’anni che hanno riflettuto e ridefinito i rapporti tra genere, corpo, sessualità e soggetto, linguaggio. Il programma completo del Festival è a disposizione all’Info Point (ex edicola di piazza Garibaldi, a Rovigo) aperto il 25-26 settembre e nei giorni della manifestazione dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 20. Altre informazioni su www.lafabbricadellozucchero.com e sulle pagine social de La fabbrica dello zucchero. Durante il festival saranno attive la webradio di Tensioni a cura del liceo scientifico Paleocapa e la nuovissima webzine a cura del liceo classico Celio di Rovigo. L’accoglienza del pubblico e degli artisti è affidata all’Istituto alberghiero Cipriani di Adria.

Il Festival Tensioni è ideato ed organizzato dallo staff de La fabbrica dello zucchero, col coordinamento di Claudio Ronda, assegnataria del contributo della Regione Veneto POR FESR 2014-2020, Asse 3. Azione 3.5.1 Sub-Azione C, Bando per l’erogazione di contributi strutturali per le imprese culturali, creative e dello spettacolo; è realizzato in collaborazione con Censer Rovigo Fiere, Ente Rovigo Festival, Associazione balletto Fabula saltica, Consorzio universitario di Rovigo, Liceo scientifico statale Pietro Paleocapa di Rovigo, Liceo statale Celio-Roccati di Rovigo e Istituto professionale di Stato per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera Cipriani di Adria; l’iniziativa è sostenuta da Fondazione Cassa di risparmio di Padova e Rovigo, Fondazione Rovigo cultura e Comune di Rovigo; sponsor Asm Set Rovigo; sponsor tecnici Rovigo Convention & visitors Bureau, Cat Imprese Rovigo e Ida identity Atlas. Si ringrazia Rovigo città che legge.

Cultura e Società News Tecnologia Viaggi

Cagliari: meta turistica italiana preferita del 2022

Dopo due anni di pandemia, la voglia di mettersi in viaggio è più forte che mai. Secondo lo studio dell’Osservatorio Confturismo-Confcommercio, quest’anno gli italiani pronti a partire per le ferie sono stati ben 23 milioni, numero che si avvicina ai dati degli anni pre-pandemia. Circa l’85% del campione ha scelto per le proprie vacanze mete […]

Leggi tutto
News Tecnologia

Instagram, utilizzare le piattaforme con consapevolezza

Con l’arrivo dell’estate e la fine degli impegni di studio e di lavoro, le persone, soprattutto le più giovani, hanno senza dubbio più tempo per dedicarsi ai social, per condividere foto e video con i propri amici, per cercare contenuti coinvolgenti e divertenti, e per rimanere in contatto con chi è già partito. È quindi […]

Leggi tutto
Cultura e Società News

“Futurismo 1910-1915. La nascita dell’avanguardia”, nelle sale di Palazzo Zabarella a Padova

“Noi futuristi, Balla e Depero, vogliamo realizzare questa fusione totale per ricostruire l’universo rallegrandolo, cioè ricreandolo integralmente. Daremo scheletro e carne all’invisibile, all’impalpabile, all’imponderabile, all’impercettibile. Troveremo degli equivalenti astratti di tutte le forme e di tutti gli elementi dell’universo, poi li combineremo insieme, secondo i capricci della nostra ispirazione, per formare dei complessi plastici che […]

Leggi tutto