News IN DIES

Notizie, giorno dopo giorno

CICAP Fest: gli incontri di domenica 5 settembre

Si conclude oggi, domenica 5 settembre, il CICAP Fest, il Festival della scienza e della curiosità, con un ricco programma ibrido, in presenza a Padova e online, con oltre un centinaio di appuntamenti da non perdere (incontri, presentazioni, laboratori e spettacoli) e più di 130 protagonisti della scienza, della divulgazione e della cultura.

Il titolo e il tema scelto quest’anno è NAVIGARE L’INCERTEZZA. Con il dubbio come bussola… per tornare a riveder le stelle. Perché, anche se spesso attribuiamo all’incertezza un valore negativo, in realtà, oltre a essere una caratteristica imprescindibile di ogni ambito della nostra vita, essa rappresenta il motore della scienza e del cambiamento. Con scienziati, divulgatori, scrittori, filosofi e personaggi del mondo della ricerca, della letteratura, dello spettacolo e della cultura si approfondiranno argomenti di indubbio interesse legati alla mente, ai complottismi, alla pandemia, ai cambiamenti climatici, all’alimentazione, alla salute, ai numeri, ai dati… alla scienza insomma.

Anche l’ultima giornata di Festival si apre alle 9.30 nella Sala Rossini del Caffè Pedrocchi con “Scienza, pseudoscienza e bufale nei media”, un incontro in collaborazione con Focus: una lettura critica, in compagnia di Gianluca Ranzini e Marco Ferrari, delle notizie della settimana legate alla scienza, all’insolito e al misterioso.

Alle 10.00 nell’Agorà del Centro Culturale Altinate | San Gaetano con l’incontro in collaborazione con Audible “È tutto un complotto!”: Valentina Petrini e Massimo Polidoro presentano in anteprima il nuovo progetto che li vedrà insieme e che riguarderà il mondo dei complotti… Nei prossimi giorni verrà svelato di che cosa si tratta. L’incontro verrà trasmesso anche in streaming sul sito, sulla pagina Facebook e sul canale YouTube del CICAP Fest.

Sempre alle 10.00 a Palazzo Bo (Aula Nievo) si parla di lavoro e di come sarà quello del futuro nell’incontro “Il lavoro che si trasforma: le professioni del futuro”: a discuterne, insieme a Francesco Nalini, Consigliere Delegato Assindustria Venetocentro per l’Education e Amministratore Delegato Carel Industries SpA, saranno due docenti dell’Università di Padova, Laura Nota, presidente dell’European Society for Vocational Designing and Career Counseling (ESVDC) e della Società Italiana per l’Orientamento (SIO), e Paolo Gubitta, docente di Organizzazione aziendale e Direttore dell’Osservatorio delle Professioni digitali, in un incontro promosso da Assindustria Venetocentro e condotto dal giornalista scientifico Gianluca Dotti.

Alle 10.00 a Palazzo Moroni (Sala Anziani) “Prodigi senza limiti: l’arte della magia”: Raul Cremona e Davide Calabrese, insieme alle superstar magiche del web Jack Nobile e Hyde, il grande illusionista internazionale Martin, l’abilissima e giovanissima street magician Alpha, e sotto la guida di Alex Rusconi, anch’egli prestigiatore, oltre che direttore della rivista Magia pubblicata dal CICAP, presenteranno una mattinata di magie sorprendenti. I sette artisti, nel corso della discussione, mostreranno anche alcuni effetti come “antipasto” del Workshop di Magia che si terrà nel pomeriggio.

Sempre alle 10.00 in Piazza Eremitani, Ruggero Rollini intervista l’immunologa Antonella Viola, docente all’Università di Padova e direttrice dell’Istituto di Ricerca Pediatrica Città della Speranza, divenuta un volto tra i più conosciuti in TV nei mesi in cui si parlava “solo” di pandemia, nell’incontro “Danzare nella tempesta”, a partire dal suo omonimo libro edito da Feltrinelli.

Alle 10.30 nell’Auditorium del Centro Culturale Altinate | San Gaetano, “Equalitalk: parliamo di argomenti complessi in modo semplice”: Irene Facheris, presidente dell’associazione no profit Bossy, esperta e divulgatrice sui temi dei gender studies, parlerà in diretta streaming di pari opportunità e razzismo. Evento in collaborazione con Audible, modera Elisabetta Tola.

Alle 11.15 a Palazzo Bo (Aula E) Natalia Pasternak, direttrice dell’organizzazione brasiliana no profit Questão de Ciência, dialogherà in streaming con Daniela Ovadia nell’incontro “La disinformazione al potere: il caso Covid in Brasile”: cosa accade quando le istituzioni aumentano l’incertezza invece di contenerla? L’incontro verrà trasmesso anche in streaming sul sito, sulla pagina Facebook e sul canale YouTube del CICAP Fest.

Alle 11.15 nella Sala Rossini del Caffè Pedrocchi, “La scienza esclusiva”: l’immunologa Antonella Viola, il genetista Guido Barbujani e Daniela Ovadia discuteranno di inclusività della scienza, tra razzismo e rappresentatività.

Alle 12.00 nell’Agorà del Centro Culturale Altinate | San Gaetano, il fisico Guido Tonelli, vincitore del Premio Fermi e componente della squadra che ha confermato l’esistenza del bosone di Higgs premiato con il Nobel, ci accompagna in un viaggio in cui il mito, l’arte e la filosofia ci soccorreranno lì dove la mente vacilla: “Il sogno di fermare il tempo”. Con Guido Tonelli, Andrea Parlangeli. Incontro in collaborazione con Feltrinelli Editore. L’incontro verrà trasmesso anche in streaming sul sito, sulla pagina Facebook e sul canale YouTube del CICAP Fest.

Alle 12.15, nell’Auditorium del Centro Culturale Altinate | San Gaetano, lo storico della scienza e divulgatore Adrian Fartade, in collegamento con l’astrofisico Luca Perri, racconterà la grande curiosità che ha spinto l’uomo a scrutare il cielo e a interrogarsi sui misteri del cosmo in un evento promosso da Audible.

Alle 13.00 nel Cortile Nuovo di Palazzo Bo, “Immortality Inc.”: il fotogiornalista Alessandro Gandolfi, moderato da Lorenzo Montali, presenta la sua ricerca fotografica, sulle tracce di chi non solo punta alla longevità ma alla vita eterna. L’uomo può davvero diventare immortale? Incontro in collaborazione con Parallelozero.

Alle 14.00 a Palazzo Bo (Aula Nievo), Massimo Pigliucci, biologo e professore di filosofia alla City University di New York, intraprenderà una discussione con il genetista Guido Barbujani sulle diverse credenze che ci accompagnano nel corso della vita: “Elettroni, Covid e Santissima Trinità”.

Sempre alle 14.00 a Palazzo Bo (Aula E), Annalisa Oboe, prorettrice dell’Università di Padova alle Relazioni culturali, sociali e di genere dialogherà in collegamento video con Irene Facheris su “L’incerta carriera delle donne”: si fa in fretta a dire che la carriera delle donne è più lenta e difficile di quella degli uomini a parità di competenze, ma come dovrebbe comportarsi una donna per far fronte a tutte le incertezze lavorative determinate dall’attuale sistema di organizzazione sociale? Modera Elisabetta Tola.

Alle 14.15 nell’Auditorium del Centro Culturale Altinate | San Gaetano, Sergio Della Sala consegnerà a Serena Tinari, giornalista d’inchiesta specializzata in medicina e politiche sanitarie. Il premio viene riconosciuto dal CICAP a chi si spende a difesa delle evidenze scientifiche, in contrasto alle pseudoscienze. La giornalista terrà subito dopo l’incontro dal titolo “Sul giornalismo e la scienza. In modalità pandemica”.

Alle 14.30 a Piazza Eremitani, “Vaccini. Mai così temuti, mai così attesi”. Moltissime le informazioni che circolano, rilanciate via via da tutti i media, in una rincorsa a chi ne sa di più che non sempre esaudisce la nostra comprensibile richiesta di certezze. Di chi potersi fidare? La giornalista Roberta Villa, moderata da Simona Ovadia, prova a farci da guida per orientarci in questa situazione ancora oggi per molti aspetti drammatica, a partire dal suo libro edito per Chiarelettere.

Alle 15.30 a Palazzo Bo (Aula Nievo) il giornalista Marco Merola, che ha indagato su ciò che l’umanità sta facendo per salvare se stessa dai cambiamenti climatici, racconterà chi e come sta già provando ad adattarsi a uno scenario in continuo mutamento, in dialogo con Ruggero Rollini: “Adattarsi al clima che cambia”, un evento promosso da Audible.

Ancora alle 15.30, nell’Agorà del Centro Culturale Altinate | San Gaetano, “L’America è la patria dei complottismi?”: Francesco Costa, vicedirettore de il Post e seguitissimo sui social, ci accompagnerà in un viaggio nell’America moderna per capire come mai sembra essere diventata la patria delle teorie del complotto, in dialogo con Massimo Polidoro. L’incontro verrà trasmesso anche in streaming sul sito, sulla pagina Facebook e sul canale YouTube del CICAP Fest.

Infine, alle 17.15, sempre nell’Agorà del Centro Culturale Altinate | San Gaetano, il CICAP Fest si concluderà con i saluti di Sergio Della Sala, Massimo Polidoro e Daniela Ovadia. L’incontro verrà trasmesso anche in streaming sul sito, sulla pagina Facebook e sul canale YouTube del CICAP Fest.

Fino a giovedì 9 settembre, nelle Scuderie di Palazzo Moroni a Padova, in collaborazione con Parallelozero, sarà sempre possibile visitare la mostra fotografica Immortality, Inc. – Come l’uomo sta lottando per raggiungere l’eternità di Alessandro Gandolfi.

Tornano inoltre anche quest’anno le visite guidate e i laboratori per i più giovani, in collaborazione con Musme – Museo di Storia della Medicina, l’Orto Botanico di Padova e Il Bo Live. Tutte le informazioni sulle iscrizioni e le modalità di accesso sul sito del CICAP Fest.

Gli incontri fin qui segnalati sono solo alcuni di quelli previsti domenica 5 settembre: il programma completo su http://www.cicapfest.it/programma. Gli eventi del CICAP Fest sono per la quasi totalità a ingresso libero, fino a esaurimento posti, con registrazione obbligatoria, secondo le attuali normative di sicurezza Covid, e per accedere in sala sarà necessario esibire, oltre alla registrazione, il Green Pass. Si consiglia in ogni caso di verificare periodicamente sul sito del festival – cicapfest.it – quanto previsto.

Pin It on Pinterest