News IN DIES

Notizie, giorno dopo giorno

Premiati i vincitori del contest #ACarnevaleOgniFrittellaVale

Sono stati proclamati i vincitori del contest “A carnevale ogni frittella vale” (#ACarnevaleOgniFrittellaVale), organizzato dalla Federazione nazionale delle Strade del Vino, dell’Olio e dei Sapori d’Italia. Un viaggio, visibile nei canali social della Federazione, che ha voluto valorizzare le tradizioni del Carnevale delle regioni italiane grazie ai racconti, alle ricette, video ed immagini, dei dolci tipici locali del Carnevale, in abbinamento ai diversi vini tipici regionali.

“Abbiamo messo la rete delle Strade del Vino, dell’Olio e dei Sapori di ogni parte d’Italia, custodi e “divulgatrici” di saperi e sapori unici, al servizio di un’operazione che è innanzitutto culturale e che ha l’ambizione di diventare una vetrina del “saper fare” italiano – commenta Paolo Morbidoni, Presidente della Federazione nazionale delle Strade del Vino, dell’Olio e dei Sapori – Celebrare i “Carnevali” d’Italia, anche se in maniera solo virtuale, significa riconoscere a questo binomio attualità e importanza. Un binomio che, ne siamo convinti, sarà una delle colonne portanti della ripartenza di questo Paese, dopo l’emergenza. In tantissimi hanno partecipato a questa iniziativa portando la spensieratezza dei bambini, la sapienza dei nonni, il messaggio gastronomico dell’ingegno dei nostri cuochi e fornai d’Italia che hanno il privilegio di poter esaltare i nostri ingredienti”.

Chi sono i vincitori del contest “A carnevale ogni frittella vale”

Chiacchiere, frittelle, brighelle, castagnole; tanti sono stati gli artigiani pasticceri, fornai, panificatori, ristoratori, cuochi, osti, chef, gastronauti, appassionati, degustatori, che si sono cimentati nella preparazione dei dolci tipici locali di Carnevale accompagnandoli con la ricetta e con racconti della storia familiare e delle tradizioni collegate.

Al termine del contest la giuria ha valutato i lavori pervenuti, proclamando i vincitori per ogni categoria in gara, che riceveranno in premio una esperienza eno-oleoturistica per due persone lungo le Strade del Vino, dell’Olio e dei Sapori d’Italia.

PREMIO ARTIGIANI DELL’ARTE BIANCA

Nicola Paganini, Forno Pane e Dolci di San Benedetto Po (MN) che ha preparato i Favetti Mantovani

LE MENZIONI
Marco Tessari, Panificio Tessari di Monteforte d’Alpone (VR) che ha preparato le “Fritole De Brognoligo”

Sara Angeli, Forno Zilocchi di Gonzaga (MN) che ha preparato i “Tortellini Fritti”

Alessia Zanotelli, Pasticceria Zanotelli di Cembra Lisignago (TN) che ha preparato le “Frittelle di mele”

PREMIO CUOCHI, CHEF, RISTORATORI

Valerio Bergamini, Cuoco a domicilio di Pavia, che ha preparato i “Friciô (sgunfiòn)”

LE MENZIONI
Benetton Francesco, Ristorante i Savi di Peseggia Scorzè (VE) che ha preparato le “Fritoe Venexiane al Radicio Rosso de Treviso”

Thomas De Rosa, Hotel Astoria di Grado (UD) che ha preparato gli “Stucchi”
Carla Savorgnan, Ristorante da Nando di Mortegliano (UD) che ha preparato le “Fritulis di Miluçs (Frittelle di Mele)”

Luciana e Marco Pietranera, Foresteria La Merlina di Dernice (AL) che hanno preparato i “Farsö”
Sandro Rinaldo Chiù, Ristorante La Fucina di Vulcano (CT)) che ha preparato le “Castagnole e Pistacchio di Bronte Dop”.

PREMIO CUSTODI DELLA TRADIZIONE E COMUNICATORI DEL GUSTO

Pro Loco di Settimo Rottaro (TO) che ha preparato i “Pëtti ‘d Madama”

LE MENZIONI
Il Laboratorio del Paesaggio di Avigliano Umbro (TR) che ha preparato “I Chicchirichella”

Cantina Produttori Fregona s.c.a. (TV) che ha preparato le “Frittelle di Fregona”

Patrizia Lasagna, Agriturismo Ca’ Rossa di Pegognaga (MN) che ha preparato i “Fiapu’n”

Clelia Tosco, B&B “La Corte del Mulino 1725” di Benevento (BN) che ha preparato il “Migliaccio”

Alberto Passi, Villa Tiepolo Passi (TV) che ha preparato le “Frittole”

LE SCUOLE

4E Dolciaria Istituto Bonaldo Stringher di Udine (UD) che ha preparato le “Ciambelle di mele”

C.I.O.F.S. Fp Piemonte Cfp San Giuseppe di Tortona (AL) che ha preparato i “Fersӧi”

Ipseoa I&V Florio Di Erice (TP) che ha preparato le “Sfincie di Carnivali (Ciambelle di Carnevale)”