A San Valentino torna “Il Teatro Siete Voi”

“Che sia l’amore tutto ciò che esiste” è il nuovo spettacolo in diretta streaming, che la rassegna “Il Teatro siete voi”, ideata da Irene Lissandrin per ViviRovigo, in collaborazione col Gruppo Autori Polesani, dedica alla giornata di San Valentino e al teatro in generale, nell’attesa che l’emergenza sanitaria si allenti ed i palcoscenici si riaprano alla vita.

Lo spettacolo si terrà domenica 14 febbraio 2021, alle 11, a porte chiuse nell’auditorium Tamburini del Conservatorio Venezze a Rovigo e sarà trasmesso in diretta, attraverso la pagina Facebook de “Il teatro siete voi”. Una modalità che sta diventando consueta per i grandi teatri di tradizione, e che per “Il teatro siete voi”, rassegna dedicata esclusivamente ai ragazzi e alle famiglie, diventa un modo nuovo per far assaporare il palcoscenico, seppure virtualmente, ai giovani attori in erba dei gruppi scolastici polesani. Un teatro fruito e vissuto da protagonisti, grazie alla rete professionale di collaborazioni col territorio, che supporta il progetto: il Dipartimento di composizione di musica applicata del Conservatorio rodigino, l’Accademia Venezze e, appunto, gli Autori Polesani, oltre ad un fitto dispiegamento di sostenitori e sponsor pubblici e privati.

“Che sia l’amore tutto ciò che esiste” (originale inglese: That love is all there is) ruba il titolo all’omonima lirica della poetessa americana Emily Dickinson, e si snoda come un recital-concerto: tra reading di testi poetici originali, scritti dagli Autori Polesani per questo San Valentino 2021, e le immortali arie di Mozart, Pergolesi, Puccini e Rossini, introdotte da Irene Lissandrin. Alla lettura, i giovani che si erano già cimentati con successo nello spettacolo dello scorso Natale: Melissa Callegari, Maddalena Dal Maso, Nicolas Gioso, Sara Micovski, Alessio Rancani, Jacopo Zanella; intervallati dalla scrittrice e poetessa rodigina Angioletta Masiero, presidente del Gruppo Autori Polesani. Le musiche sono eseguite dal pianista Paolo Zambelli con le voci dei maestri Francesco Toso (baritono) e Laura De Silva (soprano). Piccola grande sorpresa per tutti, un’attesa performance del giovane percussionista Sebastiano Ferrari.

“’Il teatro siete voi’ vuol dare un segnale di presenza, nonostante le difficoltà sanitarie del momento – spiega la project manager Irene Lissandrin – Andiamo in scena per continuare a coinvolgere i ragazzi nel percorso culturale-educativo del teatro; perché si accostino con la tipica energia dei giovani a questo straordinario strumento d’espressione e di sviluppo personale”. La rassegna riprenderà gli spettacoli l’estate prossima, mentre fra maggio e giugno andranno in scena, live e streaming, i lavori dei gruppi scolastici aderenti al progetto.

News IN DIES