Battuto all’asta il frigorifero delle star

Un frigorifero retrò Bompani, 105 autografi delle celebrità della Mostra del Cinema di Venezia, un’asta benefica, un imprenditore e un grande manager decisi a sostenere il cinema italiano: sono i protagonisti di un’iniziativa tutta italiana voluta per supportare il nostro cinema. È stato Marco Bizzarri, Presidente e CEO di Gucci, ad aggiudicarsi, a titolo personale, un pezzo unico bandito all’asta su charitystar.com e firmato da attori, registi e star internazionali. Il ricavato andrà a finanziare la formazione di giovani studenti nel settore cinematografico

(Modena, 1 ottobre 2020) – Da Gianni Amelio a Monica Bellucci, dai premi Oscar Alex Gibney e Gabriele Salvatores a Ferzan Ozpetek, da Stefania Sandrelli ad Alessandro Gassman e ancora i due vincitori della Coppa Volpi Luca Marinelli e Ariane Ascaride, i direttori della Mostra del Cinema di Venezia e del Festival di Cannes Alberto Barbera e Thierry Fremaux: solo alcuni dei 105 grandi nomi del cinema italiano e internazionale che lo scorso anno alla Mostra del Cinema hanno autografato il frigorifero retrò Scrivimi dell’azienda Bompani. Questa #OperaUnica è stata messa all’asta nei giorni scorsi sulla piattaforma charitystars.com con un obiettivo: sostenere il Cinema Italiano, grazie alla Fondazione Ente dello Spettacolo.

È proprio questo che ha convinto Marco Bizzarri, Presidente e CEO di Gucci, a partecipare all’asta benefica e ad aggiudicarsi l’originale pezzo unico: “E’ un momento difficile per la cultura. La vita delle arti – di tutte le arti – è stata sconvolta dalla pandemia: si tratta di un settore vitale per l’Italia, per la nostra identità nazionale. Abbiamo bisogno di arte, di teatro, di cinema adesso più che mai. Per questo ho deciso di dare un contributo personale a questa iniziativa, offrendo un piccolo segnale per la ripartenza a partire dai più giovani e ricordarci che il mondo dello spettacolo tornerà presto a regalarci bellezza e verità”.

Il ricavato dell’asta, infatti, andrà a supportare la crescita professionale di tre giovani talenti in questo settore, finanziando l’ampliamento delle loro competenze e l’apprendimento di nuove skill.

“Abbiamo deciso di mettere a disposizione il nostro frigorifero “Scrivimi” per questa iniziativa benefica per sostenere ancora una volta lo stile italiano, in questo caso il cinema – precisa Enrico Vento, CEO di Bompani – La nostra azienda, così come il nostro cinema e la Fondazione Ente dello Spettacolo, portano nel mondo la bellezza italiana, una bellezza che non si ferma nei luoghi d’arte ma è raccontata anche dal nostro ricco tessuto produttivo che ha sviluppato grandi eccellenze fatte di passione e competenza. Vedere oggi il nome di Marco Bizzarri, Presidente e CEO di Gucci associato a questa iniziativa conferma ancora di più la bontà della nostra scelta”.

Il frigo è stato aggiudicato alla cifra di 12.500 euro, dopo numerosi rilanci.

Nella foto a lato: da sx Marco Bizzarri di Gucci, il frigorifero autografato da 105 star del cinema internazionale, Enrico Vento di Bompani

Lifestyle News

I cittadini europei si rimettono in movimento

I cittadini europei si rimettono in movimento con l’XI edizione di Move Week, settimana per promuovere l’attività fisica e lo sport attraverso centinaia di eventi nei 38 Paesi coinvolti, dal 22 al 29 maggio. La settimana europea è promossa da Isca-International Sport and Culture Association, di cui Uisp è membro e capofila in Italia, con […]

Leggi tutto
Cultura e Società News

38 Cantine Lombarde aprono le loro porte il 28/29 maggio

Anche quest’anno, Cantine Aperte, manifestazione iconica del Movimento Turismo del Vino, Lombardia si presenta al pubblico degli enoturisti con un programma estremamente attraente: saranno infatti 38 le Aziende pronte ad accogliere gli appassionati nel fine settimana del 28/29 maggio prossimi. Valtellina, Valcalepio, Franciacorta, Montenetto, Lugana, Colli Morenici Mantovani, Lambrusco Mantovano, San Colombano al Lambro e […]

Leggi tutto
News

“I am Mariupol”, il progetto per la salute mentale dei bambini ucraini

L’escalation del conflitto tra Russia e Ucraina ha causato in Europa la più grande crisi umanitaria di rifugiati e profughi in Europa dalla Seconda guerra mondiale. Dal 24 febbraio scorso sono, secondo gli ultimi dati, oltre 6 milioni le persone fuggite dall’Ucraina nei Paesi confinanti, di questi quasi la metà sono bambini, con cicatrici che […]

Leggi tutto