L’igiene orale influisce sulla salute cardiovascolare

C’è un legame tra l’igiene orale e la salute cardiovascolare, secondo 2 studi dell’Università della Carolina del Sud, presentati alla Conferenza internazionale 2020 dell’American Stroke Association, in corso a Los Angeles.

I risultati dei due studi suggeriscono che l’igiene orale e il trattamento della parodontite potrebbero prevenire significativamente il rischio di ictus.

L’ictus è causato dall’accumulo di placca arteriosa e dal restringimento dei vasi sanguigni cerebrali.

La malattia delle gengive è un’infezione batterica cronica, associata all’infiammazione, che colpisce le strutture morbide e dure che sostengono i denti.

Poiché l’infiammazione sembra svolgere un ruolo importante nello sviluppo e nel peggioramento dell’aterosclerosi e della rigidità arteriosa, i ricercatori hanno esaminato se la malattia gengivale fosse associata all’aterosclerosi dei vasi cerebrali.

Un primo studio si è concentrato sull’associazione della malattia parodontale con l’ictus aterotrombotico: i ricercatori hanno esaminato 265 pazienti, di 64 anni, in media, di cui il 56% erano uomini, che avevano avuto un ictus tra il 2015 e il 2017.

Questo primo studio ha rilevato che gli ictus dovuti all’aterosclerosi intracranica sono 2 volte più comuni nei pazienti con malattia gengivale.

i partecipanti con malattie gengivali hanno un rischio triplo di sviluppare un ictus che coinvolge i vasi sanguigni nella parte posteriore del cervello, un’area coinvolta nella vista, nella coordinazione e in altre funzioni vitali del corpo.

Questo primo studio conferma quindi l’associazione tra alcuni tipi di ictus e la malattia parodontale.

Un secondo studio ha esaminato quale fosse l’impatto della malattia parodontale sull’aterosclerosi intracranica: i ricercatori hanno seguito 1.145 persone che non avevano avuto un ictus, in media avevano 76 anni e il 45% erano uomini.

Lo studio ha mostrato che i partecipanti con gengivite o infiammazione delle gengive hanno una probabilità 2 volte maggiore di avere un restringimento delle arterie cerebrali a causa dell’accumulo di placca di ateroma, rispetto ai partecipanti senza malattia gengivale.

Questo secondo studio conferma un aumentato rischio di ostruzione delle arterie cerebrali in caso di gengivite.

Lifestyle News Salute

Andropausa, scoperta una nuova molecola anti-invecchiamento

Ad Abano Terme presentato un peptide inedito (un piccolo frammento di osteocalcina) che interesserà gli ultrasessantenni: un esercito di quattro milioni di maschi italiani è infatti colpito da bassa produzione di testosterone associata ad un quadro clinico caratterizzato da osteoporosi, sindrome metabolica e disturbi della sessualità. Il professor Carlo Foresta: “Gli autori della ricerca sostengono […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute

Il virus Sars-Covid viaggia nei nervi con dolori muscolari

Nella classifica delle ripercussioni post Covid, la voce dolore ricopre uno spazio importante: basti pensare che circa la metà dei pazienti che ha avuto l’infezione ha dovuto lottare contro i dolori muscolari, seguiti da cefalee acuto (6-21%), dolori toracico (2-21%), oculare (16%), mal di gola (5-17%) e addominale (12%). E ultimamente anche quelli che coinvolgono […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute

La terza dose di vaccino porrà un probabile freno al Covid

TERZA DOSE DI VACCINO: L’IMPORTANZA E LA NORMALITA’ – I vaccini ci hanno permesso di superare una situazione di estrema gravità quale quella in cui ci aveva spinto la pandemia di Covid-19 nel 2020. Avendoli però sviluppati in poco tempo, la loro somministrazione è stata programmata in due dosi a intervalli di tempo ravvicinati. L’introduzione […]

Leggi tutto